Fair play in Lega Pro. Ghirelli: “Il calcio che vogliamo”

11.11.2019 22:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Area Comunicazione Lega Pro
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Fair play in Lega Pro. Ghirelli: “Il calcio che vogliamo”

“La società ed i tifosi della Virtsvecomp Verona ringraziano per l’accoglienza e disponibilità la Fermana augurando alla stessa le migliori fortune calcistiche”.

E’ il cartello che compare all’ingresso degli spogliatoi allo stadio Recchioni di Fermo. E’ il ringraziamento rivolto al club di Verona per aver lasciato gli spogliatori puliti e come nuovi.

La Fermana risponde sui social: “Stima reciproca e rispetto sia fuori che dentro al campo”.

Sono episodi che accadono sempre più spesso in Lega Pro, dove il calcio sta diventando sempre più sinonimo di fair play, rispetto e valori.

“E’ il calcio che vogliamo- spiega Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro- e che sta prendendo campo non solo con le prime squadre, ma anche tra i giocatori dei settori giovanili.

Sono testimonianze che il pallone è prima di tutto un gioco che ha una forza particolare: quella di lanciare messaggi positivi”.

“Un’altra iniziativa degna di nota che unisce il calcio al sociale- conclude Ghirelli—è quella promossa dal Teramo che, nelle tre prossime gare interne, devolve un euro per ogni spettatore pagante (compresi quelli della quota abbonati) per raccogliere somme da destinare ai più bisognosi. Sono piccoli gesti che hanno un grande significato e che sono promossi da un numero sempre più alto di club di Lega Pro”.