Grassani: "Basta furbetti, adesso i club sono obbligati a pagare"

22.05.2020 16:30 di Marco Pieracci   Vedi letture
Mattia Grassani
Mattia Grassani

Mattia Grassani, avvocato esperto di diritto sportivo, attraverso il Corriere dello Sport ha parlato della situazione attuale in Serie C: "Adesso credo che il gioco dell’ostruzionismo, il gioco del 'vorrei ma non posso' sia finito. I furbetti non avranno più alibi, si rimboccheranno le maniche e si tornerà a quello che tutti sapevano fare benissimo sino ai primi di marzo. I club dovranno richiamare i calciatori: E dovranno anche cominciare a pagarli. Prima erano in una situazione d’impossibilità della prestazione. Adesso la prestazione è possibile con gli accorgimenti previsti dal protocollo sanitario: mascherine, autocertificazione, temperatura, tampone. Contemporaneamente scatta anche l’obbligo a carico delle società di retribuire i propri giocatori, allenatori e dipendenti".