Monza, Machin: "Berlusconi? Emozionante. E dire che volevo Pescara"

06.04.2020 21:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Monza, Machin: "Berlusconi? Emozionante. E dire che volevo Pescara"

Josè Machin, centrocampista offensivo del Monza, in diretta Instagram col nostro editorialista Nicolò Schira ha così commentato il suo rapporto con i brianzoli: "A inizio mercato di gennaio ero convinto di restare a Pescara: stavo andando benissimo e volevo aspettare l'estate per pensare al calciomercato. Poi sono arrivate diverse offerte, tra cui quella irrifiutabile di Berlusconi e Galliani. Come fai a dire di no a due come loro? Sono la storia del calcio italiano. Mi ha impressionato la loro voglia di fare grandi cose e di vincere. Mi sono sentito voluto a tutti i costi. Voglio arrivare insieme a loro in Serie A: Galliani in due giorni di trattativa la parola più detta dal dottor Galliani era Serie A".

Su Berlusconi: "Mi ha paragonato a Seedorf? Non se sia vero, me l'hanno detto. Sarebbe bello, mi piace molto come paragone. Magari vincere tutte quelle Champions. Conoscerlo è stato emozionante. Parliamo di una persona che ha fatto la storia, è carismatico. È un onore giocare in una squadra in cui lui è il presidente. Questo è un ambiente molto sano, hanno tutti le idee chiare. Mi sono sentito a casa dopo pochi giorni come fossi qui da tanto tempo. Ho trovato un bel gruppo e un grande staff. Mi hanno accolto tutti benissimo. Brocchi? Un grande giocatore e un grande allenatore. Ci riempie di consigli con tanti video personalizzati. Lo apprezzo molto".