Scambi gonfiati: valutazioni di mln di euro per Lucarini e Tommasone

 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 2018 volte
Giacomo Lucarini
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Giacomo Lucarini

L'edizione odierna de La Stampa ha sollevato un caso di doping amministrativo in cui sono protagonisti due giocatori di Serie C. Il primo è un ex difensore del Ravenna, Giacomo Lucarini, classe ’93, Stando agli esperti di "scouting" - si legge all'interno dell'analisi del quotidiano torinese, - oggi il suo valore di mercato si aggira sui "25 mila euro", ma il 27 agosto 2013 Lucarini è stato scambiato con Stefan Simic - oggi centrale del Crotone - per 10 milioni di euro. Ma quella di Lucarini non è la sola storia riguardante giovani di terza serie: nell’inchiesta è finito anche lo scambio alla pari tra Michael Ventre (attaccante dell'Igea Virtus Barcellona) e Vincenzo Tommasone (pari ruolo ma al Santarcangelo), con quest'ultimo che ha avuto una valutazione di 3,5 milioni di euro a bilancio.

Secondo le convinzioni del pm di Milano, Giordano Baggio, si tratta di esempi di "doping amministrativo" - di cui i giocatori sono solo vittime. Le anomalie nei bilanci - prosegue l'inchiesta dei colleghi de La Stampa - sono state scoperte dalla Guardia di finanza di Genova e inviate a Milano per competenza, portando a un’iscrizione tra gli indagati per l’ex numero due del Milan, l’attuale senatore Adriano Galliani, ma anche per l’ex presidente dell’Inter, Erik Thohir.