Padova, Torrente: "Tutti a Catania. Doppio risultato? Le gare vanno conquistate"

01.04.2024 20:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    vedi letture
Padova, Torrente: "Tutti a Catania. Doppio risultato? Le gare vanno conquistate"
TMW/TuttoC.com

Vincenzo Torrente, allenatore del Padova, alla vigilia del match di ritorno della finale di Coppa Italia Serie C, come si legge sul sito ufficiale biancoscudato, ha dichiarato: “Dezi è a disposizione, sta bene anche se è fermo da un po’ di tempo. Verranno tutti a Catania, anche Kirwan che è squalificato. Due risultati su tre? E’ un piccolo vantaggio, ma le partite vanno giocate e vanno conquistate. L’anno scorso ai playoff avevamo due risultati e sappiamo come è andata a finire, è importante vincere per il percorso che abbiamo fatto. Sarà una gara difficile, loro vengono da un periodo non positivo, avranno tante motivazioni come noi, spero sia una bella partita. Il Catania? Noi dobbiamo dare continuità alle prestazioni, per portare la coppa a casa serve fare qualcosa in più, queste sono squadre esperte di qualità, all’andata abbiamo subito un gol alla prima palla deviata nello specchio. Bisogna stare concentrati e attenti ai dettagli.

Va fatta la partita perfetta per vincere la Coppa, non bisogna guardare al campionato, ci sono grandi soddisfazioni in gioco. Giocare a porte chiuse? Personalmente credo sia brutto e triste, la cosa bella del calcio sono i tifosi, sarebbe stato bello andare a Catania davanti a 20 mila spettatori, sono le partite che vorrebbero giocare tutti, compreso il sottoscritto che allena. E’ un peccato, una sconfitta per tutti. 4-2-3-1 modulo riproponibile? Stiamo lavorando su vari sistemi di gioco, cambiare il vertice non è una grande modifica, può succedere anche a partita in corso, deve essere la nostra forza anche per il futuro, non improvvisiamo. Non cambiano i principi in fase offensiva e difensiva, ci son state cose positive e altre negative, ma la squadra può cambiar pelle a gara in corso. Dopo il mercato di gennaio posso sfruttare le caratteristiche dei ragazzi a disposizione, è fondamentale sempre l’atteggiamento, io cerco di mettere i giocatori al loro posto. Coppa Italia? Non son mai arrivato in finale, è un trofeo a cui tengo particolarmente, vincere aiuta a vincere, ci da motivazioni e autostima, cose di cui abbiam bisogno soprattutto per il futuro”.