-5 al giorno del giudizio. Arzachena e Lucchese tremano

19.06.2019 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
-5 al giorno del giudizio. Arzachena e Lucchese tremano

La scadenza del 24 giugno, termine ultimo per la presentazione delle domande di iscrizione al prossimo campionato di Serie C si avvicina inesorabilmente e tra le squadre che nell'ultimo campionato hanno militato nel girone A ve ne sono soprattutto due alle prese con grosse difficoltà. Se i problemi della Lucchese erano ben noti e si trascinano ormai da oltre un anno, nonostante la straordinaria salvezza conquistata sul campo dalla formazione rossonera, a tenere banco in questi ultimi giorni è soprattutto la delicata situazione dell'Arzachena che rischia seriamente di non poter partecipare al nuovo torneo.

Dopo l'appello lanciato dal presidente dimissionario Menio Fiorini per non far scomparire la squadra dalla geografia del calcio italiano, ieri a prendere la parola sono stati i calciatori biancoverdi attraverso un comunicato ufficiale, lamentando il mancato pagamento di alcune mensilità e rivolgendo un invito a istituzioni ed imprenditori locali al fine di non perdere il professionismo, considerato come un bene prezioso per la squadra ma anche per la città.

Sarà sufficiente per smuovere qualcosa? Ce lo auguriamo di cuore perchè in questi due anni il club smeraldino ha dimostrato sul rettangolo verde di meritare ampiamente questa vetrina, conquistando due salvezze dirette senza playout e valorizzando diversi elementi grazie all'eccellente lavoro svolto da un tecnico preparato come Mauro Giorico. Vederla scomparire senza colpo ferire, nell'indifferenza generale, sarebbe una sconfitta per tutti.