Carlo Nesti per l'Albissola: "Abbiamo radici pronte per il 2019"

07.01.2019 21:10 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Carlo Nesti per l'Albissola: "Abbiamo radici pronte per il 2019"

Carlo Nesti, a lungo telecronista Rai, commenta in questa stagione le gesta dell'Albissola del quale è dirigente. Questa settimana si è soffermato sulla rosa giovanissima dei liguri:

"Soltanto chi viveva nel mondo dei sogni poteva immaginare un percorso più facile. Noi: con una rosa, mediamente di venticinquenni, ricca di nati nel nuovo Millennio. Noi: privi di una “terra promessa”, vista la necessità di giocare sempre lontano da casa. Noi: in 3 tempi diversi, consapevoli di avere piantato, a gennaio, solide radici, indipendentemente dal mercato. Prima fase, quella vacillante dell’impatto: 7 sconfitte in 9 partite. Seconda fase, quella rincuorante del rilancio: 3 successi in 4 gare. Terza fase, quella temprante dell’assestamento: 3 pareggi, 3 sconfitte e 1 vittoria. Il direttore sportivo Mussi era conscio che, dopo gli elogi, sarebbero arrivati i punti, perché gli andamenti dei match documentavano un Albissola quasi sempre ad armi pari con gli avversari. Inoltre, in occasione dei kappaò, castigato, oltre il lecito, da 4 gol incassati dopo il 70’. In compenso, davanti, le 9 reti di Martignago erano il frutto di una squadra di carattere, che mister Bellucci ha reso reattiva, e mai doma. Nel seguito del cammino, ci sono una presidentessa Fantino Colla, e un “patron” Colla, che intuiscono quanto inciderà la nuova “governance” di Federcalcio e Lega di Serie C. Finora sono state penalizzate 4 squadre, per un totale di 15 punti. Noi siamo pronti a batterci anche sul terreno della correttezza economica, per essere sempre di esempio, e non solo con il pallone fra i piedi”.