Carrarese-Novara, c'è il rischio del porte chiuse

11.10.2018 11:10 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 704 volte
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
Carrarese-Novara, c'è il rischio del porte chiuse

Qualche intoppo di troppo in casa Carrarese: da un lato la squadra che viaggia spedita, dall'altro la questione stadio che dà qualche grattacapo di troppo al club. Il "Dei Marmi" è ancora in fase di restyling, quindi non ancora pienamente agibile, ma da questo fine settimana anche il "Mannucci" di Pontedera, che aveva ospitato le prime gare interne degli apuani, ha qualche modifica da fare e non sarà concesso al club azzurro, che domenica ha però una partita casalinga, quella contro il Novara. Se non sarà trovato a breve un impianto alternativo, il rischio è la disputa di questo big match a porte chiuse.
Situazione che non è andata giù allo zoccolo duro del tifo, quello della Curva Nord Lauro Perini, che ha fatto sapere che, se così dovesse essere, sarà organizzata "una manifestazione cittadina per sostenere gli azzurri dentro il campo e soprattutto per saperne di più per quanto riguarda il nostro beneamato stadio. Chiediamo, anzi pretendiamo, più chiarezza e rispetto da parte delle preposte istituzioni per noi e per tutti i tifosi azzurri per quanto riguarda questa ridicola situazione formatasi un mese fa e che si sta tirando troppo per le lunghe mettendo i bastoni nelle ruote anche a squadra e società".