Como, Banchini: "C campionato non semplice, dobbiamo sacrificarci"

24.08.2019 17:45 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Marco Banchini
© foto di Armando Serpe
Marco Banchini

Domenica ci sarà il debutto in campionato della matricola Como: avversario un'altra matricola, la Pergolettese. Mister Marco Banchini ha presentato in conferenza stampa la sfida: “E’ sicuramente una gara importante, perché è la prima del campionato e la giochiamo davanti ai nostri tifosi. Le emozioni sicuramente sono un motore per i giocatori e io ritengo che un buon allenatore debba saperle gestire in modo funzionale per calciatori e ambiente. Dovremo esser tutti coinvolti, abbiamo la possibilità di giocare dopo un lungo ritiro dove abbiamo lavorato con un certo criterio e sicuramente avremo la possibilità di proporre le nostre idee”.

Sugli avversari Banchini evidenzia: “La Pergolettese è una neopromossa come noi ed è sicuramente una buona squadra. Si presenta a questo campionato con 8/9 giocatori dell’anno scorso e ha fatto qualche acquisto. E’ una squadra che fa di organizzazione e intensità i propri punti forti insieme a alcuni giocatori di qualità”.

Chiusura dedicata alla Serie C: “La verità è che l’atteggiamento e la predisposizione al lavoro non sono mai mancati. Siamo a 48 allenamenti e 6 settimane di lavoro, ci sono situazioni, in fase di possesso e non possesso, dove dobbiamo ancora migliorare, ma abbiamo trovato dei buoni automatismi. Con il Gozzano le cose hanno funzionato, mentre con il Renate abbiamo trovato alcune situazioni rispetto alle quali dobbiamo migliorare. La Serie C è un campionato non semplice, dobbiamo pensare ogni settimana a giocare con determinazione e mentalità, per fare i tre punti ogni domenica, sacrificarci e lavorare con grande dedizione. Questo è quello che noi sul campo dobbiamo portare alla società e ai tifosi”.