Daniels: "Como? La conoscevo grazie a un film di 007"

08.04.2021 21:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
Daniels: "Como? La conoscevo grazie a un film di 007"
TMW/TuttoC.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Alvin Daniels, ala destra del Como, ai microfoni de La Provincia racconta alcuni retroscena sul suo arrivo in Italia: "Potevo già venirci qualche anno fa. C’era la possibilità di andare alla Pro Vercelli, venni a parlare qui in Italia, ma non mi convinse tanto l’impianto di gioco, troppo difensivo per le mie caratteristiche. L’idea del Como invece è stata ok, un modulo offensivo perfetto per me. Ne ho parlato spesso con amici che conoscono bene l’Italia, tante volte è comparsa l’idea di venire a giocare nel vostro Paese, perché è un paese che vive di calcio, con gente amichevole e allegra. Il calcio è uno sport dove riesci se stai bene con la testa, e questo paese mi sembrava l’ideale avere tutto quello che serviva. Poi conoscevo tanto del calcio italiano attraverso la tv".

E sulla città che lo sta ospitando: "Como la conoscevo come città. Perché avevo visto un film di James Bond girato qui, e il posto era veramente fantastico. In più, la prima volta che sono venuto qui per firmare, guardando giù dal ponte dell’autostrada mi sono chiesto se fosse un dipinto, quella città laggiù sullo sfondo. Bellissima. Mi sono anche studiato la storia del club, è stato in serie A. Dunque sarebbe bellissimo se conquistassimo la serie B. Noi ci crediamo".