Donnarumma: "Devo completare lavoro a Padova. Caneo come Gasperini"

27.09.2022 10:30 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Fonte: Corriere del Veneto/Il Gazzettino di Padova
Antonio Donnarumma
TMW/TuttoC.com
Antonio Donnarumma
© foto di www.imagephotoagency.it

"Sono felicissimo di questo inizio". Parola di Antonio Donnarumma, portiere di un Padova che senza tanti proclami si è issato in vetta al girone A. "Abbiamo fatto davvero bene in queste ultime partite e mi fa piacere aver dato il mio contributo" ha proseguito l'estremo difensore che ha contributo al secondo clean sheet consecutivo. "A Padova sono rinato e non potevo andarmene da qui, per questo ho voluto fortemente rimanere. Considero questa città e questa non un punto di partenza, ma uno di arrivo. L’anno scorso mi sono ripreso e ho chiuso bene, sarebbe stato troppo facile salutare tutti e andarmene. Non l’ho voluto fare, perché devo completare un lavoro qui a Padova. L’anno scorso non ce l’abbiamo fatta per un nonnulla, quest’anno ragioniamo partita dopo partita, alla ricerca dei giusti equilibri. Fa piacere che si sia ricreato entusiasmo in città, ma non abbiamo ancora fatto nulla". Donnarumma chiude con una battuta sul tecnico biancoscudato: "Se Caneo mi ricorda qualcuno? Ho avuto Gasperini al Genoa. Per metodi di allenamento e modo di fare giocare la squadra gli assomiglia. Un gioco molto offensivo nel quale bisogna sta sempre attenti quando gli avversari arrivano".