Erba a TC: "Calcio è un gioco a perdere, si accetta di perdere soldi"

11.01.2022 21:10 di Marco Pieracci   vedi letture
Erba a TC: "Calcio è un gioco a perdere, si accetta di perdere soldi"
TMW/TuttoC.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Nell'intervista concessa a TuttoC.com il presidente uscente del Seregno Davide Erba parla delle difficoltà sul piano imprenditoriale incontrate in Lega Pro: "Un conto è una persona che vive di calcio e deve rimanerci per forza, un altro chi viene da altri mondi come me. Secondo me non è proprio possibile fare un ragionamento imprenditoriale nel calcio. È un gioco a perdere: bisogna partire dal presupposto che si perdono dei soldi e si accetta di perderli. È un grosso problema del calcio, almeno in questo tipo di categorie. Il pubblico, per dirne un’altra, è inesistente e non dico solo a Seregno, ma in tutte le piazze di C, a parte qualche città del sud. È proprio il meccanismo che sta pagando un dazio estremo in queste categorie: il calcio ormai è quello di Serie A, e neanche di tutte ma solo delle prime”.