FOCUS TC - Serie C, 14^ giornata: la Top 11 del Girone A

Modulo 3-4-3
12.11.2019 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Aimo Diana
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Aimo Diana

Termina in parità il big match Monza-Carrarese, con la capolista che conserva 7 punti di vantaggio sul secondo posto occupato nuovamente dal Renate che espugna il campo del Lecco e sorpassa il Pontedera, sconfitto a Bergamo dall'Albinoleffe. Questa la Top 11 della 14^ giornata di TuttoC.com.

PORTIERE

Gian Marco Crespi (Gozzano): classe 2001, si conferma come uno dei giovani portieri più interessanti del campionato, parando anche un calcio di rigore a Polidori.

DIFENSORI

Davide Mondonico (Albinoleffe): blinda la difesa della Celeste annullando le iniziative del Pontedera, che interrompe a Bergamo la propria corsa. Non concede niente.

Ivan Marconi (Monza): deve sostituire Scaglia e lo fa bene al cospetto di uno degli attacchi più forti della categoria. Colpo di testa vincente dopo appena due minuti di gioco.

Marco Baldan (Arezzo): tiene a bada un cliente scomodo come Ogunseye, reggendo il confronto fisico. Prestazione convincente, dopo qualche incertezza di troppo.

CENTROCAMPISTI

Davide Guglielmotti (Renate): scrive per la quinta volta il suo nome sul tabellino dei marcatori, sbloccando un match complicato. Ormai un vero e proprio attaccante aggiunto.

Paolo Grbac (Renate): da una sua geniale invenzione ha origine il vantaggio delle Pantere. Cross al bacio per Guglielmotti che ringrazia e insacca per la quinta volta in stagione.

Caio Cardoselli (Carrarese): con personalità supera a pieni voti l’esame Monza. Corona una partita di grande spessore, facendo esplodere i circa 400 tifosi arrivati da Carrara.

Andres Lllamas (Pistoiese): non soltanto la rete che decide la gara. Contro la Juventus U23 lo spagnolo scuola Milan si fa apprezzare per la generosità che mostra in ogni  frangente.

ATTACCANTI

Matteo Momentè (Pianese): i primi due gol in maglia bianconera portano in dote tre punti fondamentali nello scontro salvezza con la Pergolettese. Preziosa arma in più per mister Masi.

Mattia Bortolussi (Novara): freddo dal dischetto, si regala la doppietta con un eurogol che è un concentrato di potenza e precisione. Trascinatore degli azzurri.

Simone Rosso (Pro Vercelli): festeggia il suo ventiquattresimo compleanno con una prestazione da incorniciare. A segno dopo pochi secondi, poi brilla in fase di rifinitura e si conquista un rigore.

ALLENATORE

Aimo Diana (Renate): settima vittoria in campionato, secondo posto riconquistato e miglior difesa del girone. Difficile trovate altri aggettivi per descrivere lo strepitoso cammino della formazione nerazzurra, autentica rivelazione di questo primo scorcio di torneo, grazie anche alle intuizioni del tecnico.