Lecco, De Paola: "Se va via Iocolano e non arriva una punta son ca**i"

19.01.2022 22:00 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Lecco, De Paola: "Se va via Iocolano e non arriva una punta son ca**i"
TMW/TuttoC.com

Luciano De Paola, tecnico del Lecco, ha commentato il punto conquistato dai blucelesti nel recupero casalingo contro la Pro Vercelli, come raccolto dai colleghi di LeccoChannelNews: "Io sono un pratico, quando subentri devi pensare a salvarti come prima cosa. Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, all’interno del quale avrebbe potuto e dovuto fare tre gol. Pissardo non è mai stato in difficoltà. Nella ripresa abbiamo perso un po’ le distanze, ma abbiamo trovato una squadra costruita per vincere. L’importante è aver fatto il quarto risultato utile consecutivo. Davanti è andato via Mastroianni e partirà un pezzo da novanta, quindi è chiaro che vorrei una punta; Petrovic ha fatto un buon primo tempo, poi è calato".

Spazio quindi al mercato: "Se certi giocatori importanti hanno delle richieste, decide il grande capo anche se noi speriamo che questo possa non avvenire. Importante è aver sistemato la fase difensiva, stiamo mancando davanti a livello di precisione e cinismo. Senza Iocolano in campo la squadra ha perso dei riferimenti? Io non me ne priverei, ma se il nostro grande capo decide di cederlo io non posso mettermi di traverso. Io gli ho detto che mi piacerebbe avere una punta di un certo tipo, in grado di far salire la squadra. Il problema è quello, la sostituzione di Simone in quel momento ci poteva stare e, alla fine, è andata anche bene. Quanti punti servono per la salvezza? 18-20 punti. Se va via Iocolano e non arriva una punta… Si può dire? Son cazzi".