Monza, Finotto: "Anche in B questa squadra potrebbe dire la sua"

31.03.2020 23:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Monza, Finotto: "Anche in B questa squadra potrebbe dire la sua"

Mattia Finotto, attaccante del Monza, intervenuto a Casa Di Marzio, ha parlato della sua quarantena: "Facciamo gli allenamenti in video, con il prof che ci dà le istruzioni tutti insieme, siamo anche motivati. Fortunatamente a casa mia ho un po' di spazio all'aperto così prendo un po' d'aria. Poi Netflix e qualche libro, per fare passare il tempo. Il Monza? Ci avevo già giocato, si vedeva ci fossero le basi per essere una grande piazza. Da quando è arrivato Berlusconi è diventata il top, hanno messo a posto centro sportivo e stadio. La squadra si è dimostrata forte. Fa strano vedere prima Berlusconi e Galliani dal vivo quando prima li vedevi in televisione. Mi sento fortunato. Mi chiamò il direttore Antonelli e sinceramente non ci ho pensato su molto, non potevo proprio rifiutare".

"Berlusconi quando viene a vederci ci dà sempre qualche consiglio prima della partita, si informa sempre sugli avversari. Chiaro che poi è il mister che prepara la gara, ma ad esempio Galliani quando abbiamo pareggiato col Renate ci disse che ci era rimasto molto male, una delusione simile l'aveva vissuta contro il Liverpool in Champions. Ci tengono veramente tanto e sono sempre presenti. Anche in un campionato di B questa squadra farebbe la sua figura".