Pistoiese, Sottili: "Non molliamo, funerale non è stato fatto"

07.04.2021 20:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
Pistoiese, Sottili: "Non molliamo, funerale non è stato fatto"
TMW/TuttoC.com
© foto di Federico Gaetano

Un punto nel recupero con la Juventus Under 23 per la Pistoiese che raggiunge i bianconeri col rigore di Chinellato e aggiunge un mattoncino alla propria classifica. Stefano Sottili, allenatore dei toscani, commenta con positività il risultato del campo: "Ripartiamo da qui da una prestazione che è stata per certi versi similare a quelle fatte con l’ Olbia e con il Lecco, almeno per atteggiamento, per applicazione e per orgoglio siamo riusciti a ripartire e far sì che la brutta parentesi di Livorno sia d’insegnamento e sperando che non si ripeta più. Ripartiamo con il morale non eccelso - riporta pistoiasport.com -, visto che anche oggi non siamo riusciti a conquistare i tre punti e questo è innegabile, nonostante la squadra abbia creato tante più occasioni rispetto ai nostri avversari".

Il tecnico non riesce a digerire le circostanze che hanno portato al momentaneo svantaggio: "Mi sono molto arrabbiato perchè abbiamo perso palla in uscita all’altezza della panchina, cosa che non avevamo mai fatto nel primo tempo. La squadra aveva concesso pochissimo fino a quel momento ma come commetti un errore veniamo subito puniti e questo faccio fatica ad accettarlo, perchè la squadra non meriterebbe di prendere gol nell’unica occasione concessa, quando tu nel primo tempo avevi avuto tre o quattro occasioni pulite. Però l’atteggiamento deve essere questo e questa deve essere la strada. Non si molla di un centrimetro e il funerale non è stato fatto, vediamo di dimostrare di essere sempre vivi".