Pontedera, Giovannini: "Due settimane storiche per noi"

 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 655 volte
Pontedera, Giovannini: "Due settimane storiche per noi"

Settimana gratificante per il Pontedera, che negli ultimi sette giorni ha calato un eccellente tris, staccando il pass per le semifinali di Coppa Italia Serie C battendo il Padova, e vincendo in campionato contro l'Olbia e la capolista Livorno, per altro in terra labronica. Dalle colonne de La Nazione, è il DG Paolo Giovannini a fare il punto della situazione:

"Ovviamente la soddisfazione per il risultato di domenica è massima e sicuramente la vittoria di Livorno ci avvicina alla salvezza. Però come ero tranquillo dopo la sconfitta con l’Arzachena, così non mi esalto adesso. Bisogna solo pensare a fare quei 9-10 punti che ci mancano per rimanere in serie C senza gli spareggi. Prima di Livorno avevo detto che 4-5 punti andavano presi in trasferta e averne guadagnati 3 domenica è stata una bellissima cosa. E non è detto che da qui alla fine non ne arrivino altri nelle sette partite che ci attendono lontano dal Mannucci".

E andando sul percorso dei granata: "Alle 17 di tre domeniche fa, dopo lo 0-2 contro i sardi vedevo solo tanto scoramento, musi lunghi e veniva messo in discussione quanto di buono la squadra aveva fatto dopo Arezzo. Sette ore e un minuto dopo è iniziato invece un periodo di due settimane che per il Pontedera è diventato storico: non ho memoria di essere riuscito a vincere tre partite in sette giorni, delle quali due contro altrettante capoliste di campionato. Ciò che voglio far capire è che il calcio è questo, non c’è niente di scontato e le cose cambiamo rapidamente. La nostra bravura però è stata aver mantenuto la calma e aver continuato nel nostro lavoro anche nel momento più difficile. Fino ad essere arrivati a dare alla nostra piazza e ai nostri tifosi una grande gioia com’è stata la vittoria a Livorno".