Top & Flop di Carrarese-Robur Siena

19.01.2020 20:35 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
Top & Flop di Carrarese-Robur Siena

Rilancia le proprie ambizioni in ottica play off la Carrarese che si sbarazza per 3-1 del Siena in un match che ha visto la squadra di Baldini fare della concretezza e dell'incisività le armi a proprio favore. Altamente inconcludenti, soprattutto nel primo tempo, i bianconeri, quasi mai pericolosi dalle parti di Forte. Padroni di casa che approcciano bene la gara: al 2' Maccarone si destreggia sul settore di sinistra mettendo a centro area un pallone interessantissimo per Valente, anticipato provvidenzialmente dall'intervento in copertura diagonale di Migliorelli. Risponde la Robur cinque minuti più tardi con la progressione palla al piede di Da Silva che conclude dai 25 metri facendo rimbalzare la sfera davanti a Forte che non si fida della presa e respinge lateralmente. Dopo una fase centrale di lotta a centrocampo, ecco una nuova opportunità per gli ospiti: genialità di Cesarini che si prende gioco di Damiani tra le linee e prova un pallonetto a sorprendere Forte, ma la palla termina alta non di molto. Nel momento migliore del Siena è la Carrarese a portarsi in vantaggio: Serrotti viene anticipato in mezzo al campo favorendo Maccarone che, complice la mancata marcatura di D'Ambrosio, serve Cardoselli, bravo ad inserirsi a centro area concludendo con il mancino e battendo Confente grazie alla deviazione decisiva di Lombardo. Allo scadere della prima frazione arriva la seconda rete dei padroni di casa: Tedeschi raccoglie l'assist di Valente a centro area e gira la sfera ottimamente con il piatto destro direttamente all'incrocio dei pali. È una doccia gelata per la Robur che crea gioco ma subisce la doppia iniziativa offensiva della squadra di Baldini. Al 60' il tris marmifero: calcio di punizione potentissimo di Valente che sorprende un Confente non attento, è un falco Infantino ad avventarsi sulla sfera siglando la tredicesima marcatura stagionale. I ritmi si abbassano con il Siena che prova a muovere la sfera nella metà campo avversaria e la Carrarese risponde in contropiede senza trovare la quarta rete. Ospiti che accorciano le distanze con Ortolini, bravo a raccogliere l'imbeccata centrale di Serrotti. 

TOP

Nicola Valente (Carrarese): imprendibile sulla fascia. Prende palla e si accende mostrando tutta la propria rapidità ogniqualvolta decide di accelerare. Realizza l'assist del secondo goal, contribuisce notevolmente alla terza segnatura. Un vero e proprio motorino. ANDATELO A PRENDERE

Nessuno del Siena: il 2020 dei bianconeri è iniziato molto a rilento. Dopo il pareggio interno con la Juventus U23, arriva una sconfitta (la seconda consecutiva in trasferta) senza appello contro una diretta concorrente per i piani alti della classifica. 

FLOP

Nessuno tra le fila della Carrarese: solidità e concretezza della truppa di Baldini che lascia le briciole agli avversari. Movimenti precisi, posizionamento perfetto dei reparti e ripartenze fulminee. Dopo la buona prova di Alessandria, arriva un successo che fa ben sperare in vista dello scontro diretto di mercoledì contro il Pontedera. Se è questa la vera Carrarese, le squadre in corsa per il secondo posto sono avvisate. AVANTI TUTTA

Dal Canto e il secondo tempo della Robur Siena: il primo tempo può riassumersi con la frase "il Siena crea gioco e gli avversari fanno goal". Accade troppo spesso che il tecnico veneto non riesca ad adattarsi alle caratteristiche dell'avversario e anche quest'oggi è stato così. Nonostante la scelta di schierare Migliorelli (e non Panizzi) per contrastare la velocità di Valente, la Robur ha sofferto tanto in campo aperto ma ciò che più ha sorpreso è stata l'incapacità di reagire al doppio svantaggio. Atteggiamento remissivo e rinunciatario quando invece tutti gli interpreti dovevano gettarsi a capofitto nella metà campo avversaria per cercare di recuperare la partita. SETTE GOAL SUBITI NELLE ULTIME DUE TRASFERTE, IL SIENA DOV'È?