Top & Flop di Giana Erminio-Livorno

07.03.2021 17:20 di Matteo Mosconi   Vedi letture
Ferrario, Giana
TMW/TuttoC.com
Ferrario, Giana
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Vittoria fondamentale per la Giana Erminio che batte 1 a 0 il Livorno e sale a quota 25 punti, riaprendo clamorosamente il discorso salvezza diretta visti anche i risultati dagli altri campi. E’ notte fonda invece per i labronici, che rimangono all’ultimo posto a quota 19 e ora dovranno fare la corsa sulla Lucchese, un punto sopra e attualmente occupante l’ultima posizione buona per la disputa dei play-out.

In avvio di gara il Livorno prova a spingere, ma le conclusioni di Mazzarani non inquadrano la porta; così, alla prima occasione, i lombardi passano: cross dalla sinistra di Madonna, liscio di Deverlan e Palazzolo che da due passi appoggia la sfera a porta sguarnita, regalando alla Giana un vantaggio preziosissimo. Nel primo tempo succede poco altro, con i padroni di casa che badano più a difendere che ad offendere ulteriormente.

Nella ripresa, complice la necessità di pareggiare la gara per gli ospiti, le due squadre creano molto di più: prima la Giana sfiora il raddoppio con una grande incornata di Ferrario che termina fuori di nulla, poi Zanellati nega la rete del pari a Mazzarani con una grandissima parata sulla punizione del numero dieci. Nel finale, eccezion fatta per il sinistro di Bobb ancora ottimamente respinto dall’estremo di casa, succede ben poco: i padroni di casa difendono il vantaggio conquistando tre punti che sanno di puro ossigeno, gli ospiti guidati da Amelia incappano nella seconda sconfitta consecutiva col neo tecnico in panchina, e rimangono relegati tristemente all’ultimo posto.

Andiamo a vedere i Top & Flop della gara:

TOP

Ferrario (Giana Erminio): Non arriva la rete, ma il lavoro del centravanti è qualcosa di impressionante. Lotta tutta la gara con i centrali toscani, fa sponde su sponde e sfiora il gol che avrebbe chiuso la gara. Il suo apporto alla manovra è e sarà fondamentale per il prosieguo della stagione. BOA PREZIOSISSIMA

Haoudi (Livorno): Nonostante la giovanissima età, il trequartista del Livorno appare un vero e proprio leader. Si rende poco pericoloso, ma la sua qualità e i suoi tocchi sono utilissimi per i compagni. QUALITA’ SOPRAFFINE

FLOP

Rossini (Giana Erminio): Brutta prestazione del centrocampista della Giana che appare fuori forma e decisamente fuori dal gioco. Non a caso Brevi lo lascia negli spogliatoi per dare spazio a Maltese. PESCE FUOR D’ACQUA

La difesa del Livorno: In occasione del gol decisivo tutta la retroguardia di Amelia resta ferma: Deverlan liscia la sfera, traendo in inganno Neri, mentre Blondett e Nunziatini perdono la marcatura sui giocatori della Giana. DISATTENTI