Top & Flop di Grosseto-Pontedera

28.02.2021 20:15 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Raimo Top Grosseto
TMW/TuttoC.com
Raimo Top Grosseto
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Si è chiuso il derby toscano disputato questo pomeriggio al "Carlo Zecchini" fra Grosseto e Pontedera, valido per la 27 ^ giornata del girone A di serie C: 3-1 il punteggio finale a favore dei biancorossi. Successo importante quello conseguito dalla squadra di casa, che torna a vincere fra le mura amiche portandosi al momento in zona playoff. I granata interrompono la sua serie positiva di sette partite senza sconfitte, subendo la  prima battuta d'arresto del girone di ritorno. Un risultato che per quanto visto durante i 95' di gioco penalizza eccessivamente la compagine di Ivan Maraia, capace di rimanere in partita anche sul 2-0 rendendo la vita difficile ai maremmani, obbligandoli ad una strenua difesa in alcuni frangenti. Il Grosseto a tratti si è fatto apprezzare per il gioco offensivo e la pulizia della manovra supportata dal talento di alcuni dei suoi interpreti. In cronaca, consueto 4-3-1-2 per Magrini che recupera Gorelli al centro della difesa al fianco di Polidori vista l'indisponibilità di Ciolli. Campeol e Raimo sulla corsie esterne mentre Vrdoljak garantiva la sua esperienza in mezzo al campo supportato da Kolaj e Sersanti, Sicurella in appoggio a Boccardi e Moscati. Sull'altro fronte Ivan Maraia doveva fare a meno dei lungodegenti Parodi, Ropolo e Benericetti schierandosi con i 3-5-1-1. Pronti via e i padroni di casa reclamano un penalty per il presunto contatto fra Piana e Moscati ma l'arbitro lascia proseguire. Dopo una fase di equilibrio sblocca la gara la truppa di Magrini al 20' con l'ex Raimo abile ad inserirsi a destra si porta in area e da posizione defilata lascia partire un sinistro velenoso capace di ingannare Sarri finendo all'angolino alla sua destra. Risponde il Pontedera, ci prova Caponi ma il suo tiro si alza sopra la traversa. Non sta a guardare il Grosseto e con Sersanti poco dopo la mezz'ora ha la palla del 2-0 ma il suo sinistro non inquadra la porta. In questa fase si assiste a capovolgimenti di fronte continui, Catanese servito da Milani si presenta in area ma il suo sinistro esce. Sul capovolgimento di fronte fondamentale la chiusura di Sarri su Boccardi lanciato a rete, mentre sull'altro fronte Magrassi alza di testa il cross di Milani dalla sinistra. Ad inizio ripresa i maremmani si "mangiano" il 2-0 sull'asse Boccardi-Moscati con il numero 9 molto impreciso a due passi da Sarri. Maraia passa al 3-5-2 puro, poco dopo risponde Magrini andando a specchio con il tecnico granata. I biancorossi sembrano gestire il vantaggio, e al 23' quando Moscati corregge il tiro di Raimo sul filo del fuorigioco la gara sembra archiviata. Il Pontedera rimane in partita trovando il gol nove minuti dopo, Barba raccoglie il servizio di Catanese proiettandosi in area attraverso un ottimo movimento senza palla. Gi ultimi minuti sono palpitanti ma il Grosseto trascoinati da Gorelli e Vrdoljak riescono a tener botta firmando il 3-1 su rigore per fallo di Benassai su uno scatenato Raimo. Il neo entrato Galligani fa scorrere i titoli di coda con qualche secondo di anticipo. Vediamo i migliori e i peggiori del match:

TOP

Alessandro Raimo (Grosseto): vince il duello degli ex con MIlani fornendo una prestazione da sballo. Mette lo zampino su tutti i tre gol, sbloccando la gara con un velenoso e fortunoso sinistro, Moscati corregge un suo tiro in occasione del 2-0 e procura il rigore del 3-1 in seguito all'ennesima sgroppata sulla corsia destra. Può bastare? in effetti oltre a questo si fa notare anche in fase di non possesso mostrando attenzione e concentrazione. DEVASTANTE

Giovanni Catanese (Pontedera): sente l'aria di derby, il centrocampista con la maglia della Pianese lo scorso anno giocava sistematicamente allo "Zecchini". Fornisce una prestazione solida e di sostanza, si fa notare con un bell'inserimento nel primo tempo chiuso con un tiro di poco sopra la traversa e mette lo zampino sul gol di Barba, decisivo il suo assist. FOSFORO

FLOP

Nessuno nel Grosseto: buona prestazione da parte di tutta la squadra, i biancorossi sono riusciti ad essere attenti e determinati leggendo bene i vari momenti della gara, soffrendo nel finale quando il Pontedera portava i propri attacchi alla ricerca del pareggio, mostrando allo stesso tempo compattezza e voglia di sacrificarsi. AVANTI COSI'

Lorenzo Milani (Pontedera): non si tratta di una insufficienza grave per lui, in realtà qualcosa nel primo tempo ha fatto in fase offensiva. Nella propria metà campo però ha sofferto molto la spinta di Raimo nella sua zona di competenza, perdendo nettamente il duello con l'esterno del Grosseto. Nella ripresa piuttosto confusionario in avanti. IN OMBRA