Top & Flop di Juventus U23-Carrarese

08.12.2019 17:20 di Federico Martino Twitter:    Vedi letture
Saveriano Infantino
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com
Saveriano Infantino

Colpaccio della Carrarese: la formazione toscana infligge un pesante 1-3 alla Juventus U23, ottenendo il suo secondo successo consecutivo in campionato e salendo a quota 30 punti in classifica. I bianconeri, invece, rimandano per la quinta partita di fila l'appuntamento con il successo e restano bloccati a 22 con ancora un match da recuperare.

Primo tempo non entusiasmante al Moccagatta: le occasioni da rete scarseggiano, le difese fanno buona guardia e concedono poco. Il primo squillo della gara arriva 13' con la punizione di Valente che viene respinta in tuffo da Loria. I bianconeri rispondono qualche minuto più tardi con una conclusione angolata di Frabotta, ma Forte non si fa sorprendere e devia. A spostare gli equilibri è un episodio: cross di Ciancio dalla destra, tocco di mano in area di Frabotta; l'arbitro assegna il penalty, che Infantino al 34' realizza spiazzando il portiere. La squadra di Pecchia prova a riorganizzarsi ma, di fatto, non riesce ad impensirire l'attenta retroguardia ospite. Nella ripresa i marmiferi sfiorano subito il raddoppio con Infantino, ma lo stesso centravanti giallazzurro si rifà ampiamente tra il 55' e il 61' segnando altre due reti: la prima di piede su servizio di Foresta, la seconda di testa su cross di Valente. La Vecchia Signora viene tramortita da questo fulmineo uno-due, rischia di subire il poker di Valente, ma poi riesce quantomeno a ridurre il passivo grazie alla perfetta punizione di Zanimacchia, al suo secondo gol consecutivo in campionato.

Ecco i Top & Flop della partita:

Top

Luca Zanimacchia (Juventus U23): in questo momento è difficile tenerlo in panchina, eppure Pecchia lo fa entrare solo all'inizio della ripresa. Il suo impatto è ottimo, anche se viene offuscato dal crollo verticale della squadra. La rete nel finale è il giusto premio alla sua applicazione. PROPOSITIVO.

Saveriano Infantino (Carrarese): difficile scegliere un giocatore che non sia lui. Il centravanti giallazzurro è glaciale dagli undici metri e lesto sotto porta ad approfittare degli assist al bacio dei suoi compagni. Sale momentaneamente in vetta alla classifica marcatori. IMPECCABILE.

Flop

Nikolai Frederiksen (Juventus U23): Pecchia gli regala la sua prima maglia da titolare, ma sulla destra fatica a prendere il sopravvento sugli avversari. Tante piccole sbavature macchiano la sua partita e inducono Pecchia a sostituirlo all'intervallo. RIMANDATO.

Nessuno tra le fila della Carrarese: obiettivamente nessuno dei giocatori della formazione toscana merita l'insufficienza. I ragazzi di Baldini in difesa non vanno praticamente mai in affanno e sotto porta non perdonano: cosa chiedere di più? SONTUOSI.