Modena, l'attacco non punge: solo 2 gol e un Ferrario in difficoltà

17.09.2019 20:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Carlo Emanuele Ferrario
© foto di Flavio Mazzoleni
Carlo Emanuele Ferrario

E' sempre l'attacco il tallone d'Achille del Modena: nonostante i canarini siano riusciti ad ottenere la prima vittoria in campionato (domenica ad Imola), continuano le difficoltà offensive, con sole due reti messe a segno finora (quella decisiva di Rossetti al 'Galli' e quella inutile di Mattioli a Piacenza). E in questo quadro già in chiaroscuro c'è da evidenziare la parabola discendente di Carlo Emanuele Ferrario, che da bomber insostituibile in Serie D (26 reti nella scorsa stagione, 150 in carriera) sta trovando sempre meno spazio nello scacchiere tattico di mister Zironelli. 138 minuti giocati in campionato e zero reti messe a segno. Con lui sembra aver perso punti nelle gerarchie gialloblù anche Tiziano Tulissi, con il già citato Rossetti e Spagnoli (a Mestre con Zironelli) in rampa di lancio.