Pescara, Auteri: "Squadra ha dato tutto nonostante nervosismo e tensione"

29.11.2021 11:45 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Gaetano Auteri
TMW/TuttoC.com
Gaetano Auteri
© foto di Andrea Rosito

Prosegue il momento no del Pescara, incapace di conquistare i tre punti oramai da un mese. Ieri in casa contro la Lucchese è giunto uno scialbo pareggio a reti bianche, culminato nella rissa finale e nello sfogo del presidente Sebastiani. In sala stampa mister Gaetano Auteri era invece soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: “C'è qualcosa da salvare? La squadra ha dato tutto quello che poteva dare, nonostante il nervosismo, la nevrosi e la tensione. Ci sono ragazzi che devono essere tranquillizzati, come Pompetti che ha fatto un ottimo secondo tempo. Bisogna avere l'abitudine a vivere questi momenti. La squadra ci ha provato fino alla fine. Avremmo potuto trovare lo spunto importante, qualcosa abbiamo costruito di fronte ad una ripresa in cui la Lucchese si è chiusa a riccio. Abbiamo creato 4-5 occasioni in cui avremmo potuto sbloccarla, ma maldestramente abbiamo sbagliato le scelte. Non siamo riusciti ad essere lucidi negli ultimi 20 metri, ma la squadra ha dato tutto e ci ha provato in tutti i modi, non ho nulla da dire e neanche mi lamento. Anche se i tifosi hanno ragione: è normale che ci sia dissenso e delusione, noi gli applausi non ce li siamo meritati. Ma bisogna mantenere la lucidità, ma la squadra ha dato tutto. La rissa finale? Rizzo ha commesso un errore, ma un giocatore loro ha dato una gomitata che nessuno ha visto, l'arbitro ha concesso rigore ma qualcuno gli ha fatto cambiare idea. E' un episodio, anche se dopo Rizzo deve rimanere lucido, ha fatto più un gesto plateale che formale, non ha dato cazzotti ma una spinta. Anche chi arbitra deve avere più giudizio: Ferrari ha preso una gomitata ma nessuno ha visto, certo non ha influito sul risultato".