Top & Flop di Rimini-Sambenedettese

20.04.2019 23:02 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Maglia Rimini
© foto di Angelo Palmas
Maglia Rimini

Si è chiusa la gara fra Rimini e Sambenedettese, valida per la 36^ giornata del girone B di serie C: 3-1 il punteggio finale a favore dei padroni di casa. Successo che permette ai romagnoli di tornare a vincere dopo due mesi, e soprattutto di fare un balzo in avanti in chiave salvezza, superando il Fano e lasciando quindi l'ultimo posto, sconfitta tutto sommato indolore per i rossoblù, i quali rimangono al 10^ posto e continuano ad avere tutte le carte in regola per centrare i playoff. La truppa di Mario Petrone si getta in avanti in apertura e al 7' trova il vantaggio con Ferrani, il difensore sovrasta Rapisarda e di testa spedisce alle spalle di Sala sull'angolo da sinistra calciato da Palma. La reazione ospite è veemente: al 10' su cross da sinistra di Russotto, proprio Rapisarda cerca di riscattarsi, ma il suo piatto destro viene respinto in tuffo da Scotti. Il portiere si oppone poco dopo ancora all'esterno avversario ma non può nulla al 33' quando il tacco di Stanco libera Ilari in area, il suo destro è vincente. Nella ripresa cambia il canovaccio della gara, i biancorossi riprendono in mano il confronto sfiorando per due volte la rete del nuovo vantaggio con Guiebre autore di due sgroppate, ma in entrambi i casi le sue conclusioni vengono respinte da Sala. Il nuovo vantaggio del Rimini arriva comunque al 21' cross di Bandini con palla scodellata in area con precisione, stacco di testa vincente di Volpe che non lascia scampo al portiere avversario vanamente proteso in tuffo. Gli ospiti provano a reagire, andando vicini al nuovo pareggio con il neo entrato Di Massimo ma Scotti gli sbarra la strada. I padroni di casa mettono in ghiaccio la gara a dieci dal termine, fallo di Miceli su Montanari che genera il calcio di rigore: si presenta Candido sul dischetto e trasforma con freddezza. Adesso vediamo i migliori e i peggiori del confronto:

TOP

Guiebre (Rimini): schierato a sorpresa da Petrone in avvio da ragione al proprio tecnico, creando molti grattacapi agli avversari con le sue accelerazioni nella sua zona di competenza: i suoi strappi permettono ai romagnoli di far male, soprattutto nella ripresa le sue giocate di fatto caricano la squadra ci vogliono due ottime parate di Sala per negargli la gioia del gol. MARCIA IN PIU'

Ilari (Sambenedettese): entra in tutte le azioni dei marchigiani, si muove su tutto il fronte e firma il gol del momentaneo pareggio con un perfetto inserimento alle spalle della retroguardia avversaria, chiuso con un destro velenoso. Nel momento di maggiore difficoltà è quello che combatte maggiormente, uno degli ultimi ad arrendersi. VOLITIVO

FLOP

Piccioni (Rimini): prestazione volenterosa la sua, lotta con i centrali avversari cercando gli spazi per poter colpire in area avversaria non riuscendo però ad incidere, perde i duelli con i dirimpettati e Petrone lo toglie inserendo Volpe che riesce a firmare la rete del 2-1. POLVERI BAGNATE

Il secondo tempo della Sambenedettese: sembra che nell'intervallo si sia spento qualcosa nei giocatori marchigiani, entrano in campo in maniera più molle, l'aggressività e la determinazione del Rimini prevale e soprattutto non si vede quasi mai dalle parti di Scotti, quando si propongono lo fanno con poca convinzione. RIMANDATI