Top & Flop di Vis Pesaro-Carpi

08.12.2019 20:25 di Marco Grugni   Vedi letture
Simonetti, Top Carpi
© foto di Alex Zambroni
Simonetti, Top Carpi

Blitz esterno del Carpi che espugna Pesaro per la prima volta nella sua storia tra i Pro. A decidere l’incontro la rete siglata da Maurizi sul finire del primo tempo. Ritorno da vincitore nelle Marche per mister Riolfo, sulla panchina pesarese nella stagione 2017/18. Con questo successo il Carpi risponde alle vittorie di Padova e SudTirol, entrambe vittoriose nelle gare delle ore 15:00. Male invece la Vis Pesaro che si vede raggiunta in classifica dalla Fermana e vede scendere il proprio vantaggio sulla zona playout a due punti.

 Non ci sono particolari novità nei due schieramenti, per i padroni di casa è il giorno dell’esordio di Christian Puggioni. Per l’estremo difensore classe ’81 un primo tempo di ordinaria amministrazione e un paio di interventi decisivi nella ripresa, a negare il raddoppio agli ospiti. Iniziano bene la gara i giocatori del Carpi: possesso palla, pressione sin dalla rimessa del portiere di casa, ma poco da segnalare in quanto a tiri in porta. Prova allora a prendere coraggio la Vis alzando il proprio baricentro, ma l’unico in grado di inventare qualcosa è Voltan che subisce il sistematico raddoppio degli avversari. Quando tutto lascerebbe presagire che il primo tempo termini a porte inviolate, l’episodio che decide il match: inserimento di Simonetti sulla corsia di destra, cross perfetto per il colpo di testa di Maurizi che scavalca Puggioni e rompe l’equilibrio in campo. Nella ripresa la Vis entra con piglio diverso, ma la sfuriata dura pochi minuti nei quali Nobile non corre mai rischi. Pavan pesca dalla panchina, ma né Malec né Di Nardo successivamente riescono a creare qualcosa. Anzi, sono gli ospiti ad andare vicini al gol prima con una conclusione da fuori di Saric, poi con un diagonale dall’interno dell’area di Jelenic. Gli ultimi assalti della Vis non cambiano la storia: il Carpi, con una partita di grande intensità e concentrazione, porta a casa i tre punti senza particolari squilli. Per la Vis c’è parecchio da lavorare, soprattutto in fase offensiva.

Di seguito, i Top & Flop del match:

TOP

VOLTAN (Vis Pesaro): è l’unico tra i suoi che sembra in grado di accendere la scintilla. Si abbassa molto per prendere palla, ma la difesa ospite è sempre pronta a raddoppiarlo, costringendolo a un lavoro extra per liberarsi. Questo lo danneggia negli ultimi 20 metri, dove arriva con poca lucidità. TROTTOLINO

SIMONETTI (Carpi): trova la maglia da titolare per la squalifica di Hraiech e sfrutta al meglio l’occasione. Dalle sue parti, in tandem con Rossoni, passano la maggior parte delle azioni ospiti ed è proprio lui a trovare l’assist vincente per il gol di Maurizi. Lascia la contesa a 20 minuti dal termine, fermato dai crampi. PERPETUO

FLOP

PANNITTERI-PEDRELLI (Vis Pesaro): Pavan ha molta corsa, ma poca lucidità dai suoi esterni. Nel primo tempo entrambi provano un cambio di gioco a memoria che si perde nelle maglie della difesa ospite. Pedrelli soffre gli inserimenti di Rossoni, ex di giornata, Pannitteri sbatte contro Sarzi Puttini. ANNULLATI

Nessuno (Carpi): l’undici di Riolfo scende in campo decisa a condurre le ostilità, si adatta alle fasi di gara e passa in una delle poche, vere occasioni creata. Nella ripresa contiene la reazione ospite, Nobile non si sporca quasi mai i guantoni. Pochi squilli, ma i tre punti sono più che meritati. COMPATTI