Top & Flop di Vis Pesaro-Perugia

21.02.2021 14:36 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
Kouan, top Perugia
TMW/TuttoC.com
Kouan, top Perugia
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Massimo risultato con il minimo sforzo: al Perugia basta un gol di Kouan per sbancare il Benelli e rimanere nella scia del Padova, cogliendo la quarta vittoria consecutiva e infileggendo al contempo alla Vis Pesaro il terzo ko di fila. Nei marchigiani out Stramaccioni per un problema fisico nel riscaldamento, con Di Sabatino che prende il suo posto, mentre Carissoni viene preferito a Nava come esterno, così come D'Eramo a Benedetti in mediana: confermato invece il tandem offensivo Marchi-Germinale. Caserta stravolge il centrocampo, lanciando Moscati in cabina di regia al posto di Burrai e Di Noia dal primo minuto, mentre Kouan vince il ballottaggio con Sounas; il tecnico degli umbri opta per Bianchimano unica punta, supportato da Elia e Falzerano. 

Il primo tempo vede una prevalenza territoriale degli ospiti, che sbloccano il match al 26' grazie al quarto gol in campionato di Kouan, abile ad approfittare di un liscio della difesa vissina sul cross di Cancellotti con un colpo di testa che non lascia scampo a Ndiaye. Sterile la reazione della squadra marchigiana, che non riesce a creare alcuna occasione in grado di impensierire Fulignati, al contrario degli umbri, che nel finale di frazione vanno vicini al raddoppio con un altro colpo di testa di Kouan, che stavolta si perde sul fondo. Nella ripresa Di Donato presenta Benedetti al posto di D'Eramo, ma è il Perugia a sfiorare il raddoppio, con il mancino di Di Noia che si stampa sul palo alla destra di Ndiaye. La prima fiammata della Vis, nonostante i cambi, arriva soltanto a dieci minuti dal termine, quando Marchi impegna Fulignati con un piattone al volo sul primo palo. Gli arrembaggi finali della compagine pesarese non producono l'effetto sperato e il Perugia raccoglie un prezioso successo in chiave alta classifica, che lo fa proseguire nel suo 2021 da imbattuto.

Come di consueto, ecco i top & flop del match.

TOP

Federico Giraudo (Vis Pesaro): buona prova dell'esterno, che si fa apprezzare sia in fase di spinta che soprattutto in quella di ripiegamento. Prova ad essere propositivo anche in avanti, ma la difesa del Perugia non gli concede gli spazi giusti per creare pericoli. VOLENTEROSO

Christian Kouan (Perugia): preferito a sopresa a Sounas, il centrocampista ivoriano ripaga Caserta con una prestazione di sostanza, segnando la rete decisiva e sfiorando anche il raddoppio nel finale del primo tempo. Nella ripresa dà ulteriore sfoggio della sua vivacità, rivelandosi un cliente scomodo per i giocatori della Vis Pesaro, che spesso faticano a prendergli le misure. DETERMINANTE

FLOP

La difesa della Vis Pesaro: il gol del Perugia nasce da una grave disattenzione del pacchetto arretrato dei marchigiani, che lasciano colpevolmente scorrere il pallone da un cross che viene ribadito in rete da Kouan. Non perfetto nell'occasione nemmeno Ndiaye, che non copre adeguatamente il secondo palo sul quale si infila la sfera. DISTRATTA

Andrea Bianchimano (Perugia): preferito a Murano, non ancora in perfetta forma, l'attaccante non ripaga Caserta della scelta, sprecando il vantaggio da distanza ravvicinata e non riuscendo a raggiungere alcun traversone nonostante la sua stazza fisica. Una prestazione da rivedere. OPACO

RIVIVI QUI IL LIVE MATCH!