Torres-Carrarese, siamo già alle serate di gala. Le probabili formazioni

20.09.2023 12:15 di Francesco Moscatelli   vedi letture
Obiettivo: superare il Pescara
TMW/TuttoC.com
Obiettivo: superare il Pescara
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Pescara chiama (doppio De Marco ieri sera contro il Sestri Levante e banda-Zeman provvisoriamente in testa a quota 10), Torres e Carrarese chiamate a rispondere. Ce ne sono di motivazioni, questa sera alle ore 18.30, al centro del terreno di gioco del "Vanni Sanna", per sardi e toscani ancora a punteggio pieno. Decisamente a sorpresa i primi, più pronosticabili i secondi che, in verità, già lo scorso anno furono protagonisti di una partenza-sprint salvo poi incappare in un ottobre un po' problematico. Dunque, un po' ignorantemente in fila: c'è una vetta da riconquistare, c'è un punteggio pieno da lasciare invariato, c'è da rispondere all'attacco pescarese che, da ieri sera, è il più prolifico (9 reti, Torres e Carrarese sono a quota 7), c'è Scotto contro Capello (migliori marcatori del girone con tre reti ciascuno), c'è da mantenere un primato anche in termini difensivi (toscani prima retroguardia come numero di reti incassate, sardi terzi in questa speciale graduatoria). Per una unica, sola sera diciamo che può bastare così.

QUI TORRES - In testa a punteggio pieno e con un derby (stra)vinto ancora fresco di spumante e abbracci copiosi. Se la Carrarese mette in campo la propria rosa, la Torres pone al centro del terreno di gioco un grande, comprensibile entusiasmo. "Una vittoria per la nostra gente, ma questo è un punto di partenza. Se lo consideriamo un punto di arrivo, questo sarà un fuoco di paglia" le parole del tecnico Greco nei minuti post-Olbia in una conferenza stampa nella quale ha provato, giustamente, a riportare il clima a temperature più miti. E così, tra ardore, sogno e determinazione nel voler continuare a stupire, questa Torres saggia le insidie degli impegni ravvicinati. Una compagine, quella sarda, che dovrà valutare lo stress psico-fisico che un derby può richiedere e, in questo senso, sarà un undici titolare non sovrapponibile a quello che sabato ha piegato i Guardiani del Faro. Secondo le indicazioni del tecnico riportate dai colleghi di Centotrentuno, Mastinu dovrebbe ri-trovare una maglia da titolare, ma le novità non finiranno qui. Perché quando si spegneranno stasera le luci c'è subito un biglietto per Sestri.  

QUI CARRARESE - Un po' di succo anche per chi ha l'ingrato compito di abbozzare un'ipotesi di probabile formazione mister Dal Canto lo offre sempre, pur senza sbottonarsi troppo. Che poi è anche una considerazione dettata soprattutto dallo stato dell'arte: Cerretelli, Morosini e Capezzi sono, a vario titolo e per differenti motivi, un pizzico più indietro rispetto al livello di forma generale e dunque sono i primi nomi ad essere depennati da un possibile undici iniziale. Gli altri? Tutti abili e arruolati e questa è una sera in cui servono tanti abili e arruolati. Perché si è giocato (appena) sabato, perché si giocherà (già) domenica, sempre in terra sarda. E allora è qui che la Carrarese deve far valere una rosa che nel girone B ha pochi eguali, è qui che Dal Canto può cambiare l'ordine dei fattori senza che cambi quel risultato che è solo uno: la vittoria. Così in difesa (reparto che sta mostrando elementi davvero duttili, sia con Illanes sia con Di Gennaro) potrebbe riposare qualcuno con la contemporanea riproposizione di Imperiale, mentre in mediana ci saranno senza dubbio una o due variazioni rispetto alla gara giocata contro la Vis Pesaro, per esempio sulla corsia di destra ma non solo. E in attacco a tirare il carro sarà sempre Capello (ma come si fa a far tirare il fiato a Capello?)? Niente da fare, in ogni infrasettimanale indovinare l'undici di partenza è ostacolo troppo alto.

Ecco le probabili formazioni che si affronteranno nel match che TuttoC.com seguirà LIVE a partire dalle ore 18.10:

Torres (3-4-2-1): Zaccagno; Antonelli, Idda, Dametto; Zecca, Mastinu, Giorico, Liviero; Scotto, Ruocco (Fischnaller); Diakité. A disp.: Garau, Petriccione, Pinna, Kujabi, Masala, Siniega, Fischnaller (Ruocco), Antonelli, Nunziatini, Lora, Sanat, Fabriani, Menabò, Pelamatti, Cester. All.: Greco.

Carrarese (3-5-2): Bleve; Coppolaro, Illanes (Di Gennaro), Imperiale; Grassini, Palmieri (Della Latta), Schiavi, Belloni, Cicconi; Capello, Simeri. A disp.: Tampucci, Mazzini, Della Latta (Palmieri), Cerretelli, Panico, Di Gennaro (Illanes), Zuelli, Opoola, Raimo, Morosini, Cartano, Sementa, Zanon, Capezzi. All.: Dal Canto.

Arbitro: Sig. Abdoulaye Diop della sezione di Treviglio (assistenti: Giudice-Cavalli); IV Ufficiale: Cerea.