Vis Pesaro-Carpi, ospiti contro il tabù Benelli. Le probabili formazioni

08.12.2019 12:20 di Marco Grugni   Vedi letture
Vis Pesaro-Carpi, ospiti contro il tabù Benelli. Le probabili formazioni

Chi è la vera antagonista del Vicenza? La risposta potrebbe essere il Carpi che, reduce da cinque vittorie consecutive che l’hanno proiettato al secondo posto solitario in classifica, scende nelle Marche con l’obiettivo di confermare l’ottimo momento di forma e di rimanere in scia ai biancorossi. Momento e ambizioni diverse per i padroni di casa della Vis Pesaro che sognano lo sgambetto per allontanarsi decisamente dalla zona playout.

Si affrontano quindi al Tonino Benelli la Vis Pesaro e il Carpi nella diciottesima giornata del girone B di serie C, penultima del girone di andata, con calcio di inizio fissato per le ore 17.30.

 I padroni di casa, che in questa prima metà di stagione non hanno fatto della continuità un punto di forza.per conquistare tre punti preziosi in ottica classifica si affidano al fattore campo, dove in questa stagione sono già cadute Sambenedettese, Piacenza e Arzignano e alla “storia”: sono infatti 3 i precedenti tra le due formazioni giocate a Pesaro in ambito professionistico che hanno sempre visto prevalere i padroni di casa. L’ultimo confronto è datato, stagione 1999/00 campionato di C-2, il risultato finale fu un rotondo 5-1.

Partita amarcord per l’allenatore ospite Riolfo, sulla panchina pesarese nel campionato di serie D stagione 2017/18: per il tecnico nativo di Albenga solo ricordi positivi di quell’esperienza nonostante l’ epilogo amaro, un esonero arrivato a sette giornate dalla fine. La stagione della Vis, invece,  si concluse felicemente con la vittoria del campionato all’ultima giornata e la conseguente promozione in serie C. Tre sono i reduci di quella squadra convocati oggi: l’unico rimasto a Pesaro è il centrocampista Lorenzo Paoli, mentre nelle file emiliane troviamo il difensore Stefano Rossoni e il centrocampista Ignazio Carta.

QUI PESARO – Ultima dell’anno al Tonino Benelli, Pavan si aspetta tutt’altra prestazione rispetto alla sconfitta di Modena: “Noi dobbiamo sempre avere spirito, entusiasmo, aggredendo gli avversari e vincendo duelli. Se ogni tanto ci manca qualcosa gli altri ci puniscono”. Seconda convocazione per il “Berretti” Morelli, classe 2002, prima assoluta per l’esperto Puggioni che dovrebbe guidare una difesa orfana di Gennari; a completare il trio difensivo potrebbe essere arretrato Paoli. Tessiore o Ejjaki si contendono una maglia a centrocampo, in avanti la coppia Voltan-Grandolfo.

QUI CARPI – Queste le parole di mister Riolfo sugli avversari di giornata: Ci presentiamo al cospetto della Vis, che è una squadra di tutto rispetto, col giusto atteggiamento. Della mia Vis è rimasto solo Paoli, un vero capitano, un trascinatore. Li ho anche visti dal vivo, contro il Padova e non mi sono affatto dispiaciuti“. In ottica formazione dovrebbero esserci un paio di cambi rispetto all’undici vincente la scorsa settimana contro la Triestina; in difesa rientra Sabotic, a lasciargli il posto nei quattro di difesa Boccaccini, mentre a centrocampo out per squalifica Hraiech, il candidato a sostituirlo è Simonetti. Jelenic e Maurizi in appoggio a Biasci, ancora assente Vano per problemi fisici.

VIS PESARO (3-5-2): Puggioni;  Gianola, Paoli, Farabegoli; Pannitteri, Tessiore, Botta, Misin, Pedrelli; Voltan, Grandolfo. A disp.: Golubovic, Bianchini, Gabbani, Lelj, Romei, Gomes, Di Nardo, Pedrelli, Adorni, Tascini, Malec, Morelli.  All. Pavan.

CARPI (4-3-2-1): Nobile; Rossoni, Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Simonetti, Pezzi, Saric; Jelenic,  Maurizi; Biasci. A disp.: Rossini, Carta, Varoli, Pellegrini, Carletti, Van der Heijden, Lomolino, Fofana, Clemente, Mastaj, Boccaccini, Tommasone. All. Riolfo

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera Inferiore (Miniutti-Buonocore)