Avellino, Capuano: "La mia squadra mai stata vittima sacrificale"

09.11.2019 17:00 di Giacomo Principato   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Avellino, Capuano: "La mia squadra mai stata vittima sacrificale"

Ezio Capuano, allenatore dell'Avellino, ha parlato della partita col Potenza in programma nel posticipo di lunedì: "Tra noi e loro ci sono 10 punti di differenza in classifica ma il mio compito è fare di tutto affinchè in quei 90' non si veda questo gap. Un divario che secondo me non è così marcato come indica la graduatoria, credo di avere un'ottima squadra e proverò a metterla in campo nel migliore dei modi. In generale veniamo da due ottime prestazioni, in cui rimprovero solo i 26 minuti di Catanzaro che ci sono costati la sconfitta. Mi da fastidio il modo in cui abbiamo preso qualche goal di troppo, perchè solitamente le mie sono squadre molto attente. Un livello di attenzione che dobbiamo assolutamente trovare contro il Potenza, dovremo essere compatti, aggressivi e competitivi. Ribadisco che la mia squadra non è mai stata vittima sacrificale e non lo sarà contro il Potenza. Loro sono una squadra eccellente, allenata secondo me molto bene e che offre un buon calcio. Hanno diverse opzioni, specialmente per quel che riguarda il fronte offensivo, noi non ci faremo trovare impreparati. Ovviamente è una sfida che è per me molto particolare, sono molto legato sia alla squadra, con la quale ho raggiunto sul campo un risultato a cui tengo molto sotto il profilo umano e professionale, e sono molto legato anche alla città".