Catanzaro, nota club: accuse infondate da Taibi, solidarietà ad Auteri

16.10.2019 16:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Catanzaro, nota club: accuse infondate da Taibi, solidarietà ad Auteri

Il derby Reggina-Catanzaro continua ad avere strascichi. In giornata è stato infatti emesso dalla società giallorossa un comunicato di risposta ad alcune dichiarazioni rilasciate ieri dal direttore sportivo amaranto, Massimo Taibi, nel corso di una trasmissione societaria, riprese da alcuni organi di stampa, come strill.it: “Negli spogliatoi è successa un cosa semplicissima - ha evidenziato il dirigente. - Ho aspettato l’arbitro per chiedere spiegazioni. Mentre parlavo con il direttore di gara mi ha detto che ero stato veemente in campo. L’arbitro ha accettato le mie scuse. Non ho neanche parlato delle ammonizioni. E’ arrivato Auteri che non c’entrava niente dopo aver compiuto venti metri, urlando che non doveva darmi spiegazioni.  Stavamo chiarendo  a livello personale. Evidentemente Auteri non era molto lucido, ho dei testimoni che potranno dire cosa stava succedendo e che stavo chiedendo scusa. Poteva pensare alla partita che ha perso. Quando perde le partite riesce sempre a sviare il discorso, alla fine si porta a casa la sconfitta e dovrebbe meditare. Ogni volta che perde una partita ha sempre una scusa. Fossi in lui penserei più alla partita. Non capisco dove lui possa attaccarsi agli episodi. Basta alle polemiche futili create dal loro allenatore, pensiamo alla prossima. Il presidente Noto è una persona straordinaria e perbene  Bisognerebbe dirgli cosa ha fatto Auteri per venire a provocarmi. Se non c’era gente di mezzo, Auteri forse non sarebbe rientrato dagli spogliatoi”. Le stesse - ha sottolineato quindi il comunicato del Catanzaro - "non vanno certo nella direzione di stemperare i toni su quanto accaduto durante e dopo il derby di sabato scorso. Appaiono, tra l’altro, del tutto smentite da quanto deciso dal Giudice sportivo che ha comminato una serie di pesanti sanzioni allo stesso ds e ad altri tesserati amaranto per ciò che è successo negli spogliatoi tra primo e secondo tempo. La società US Catanzaro – che non intende intervenire più sulla vicenda – esprime solidarietà a mister Gaetano Auteri per le infondate accuse che ha ricevuto da parte del ds reggino".