Cessione Avellino, brusca frenata: c'è differenza tra domanda e offerta

10.09.2019 10:30 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Cessione Avellino, brusca frenata: c'è differenza tra domanda e offerta

E' stata registrata una brusca frenata nella trattativa di cessione della società dell'Avellino da Gianadrea De Cesare a Luigi Izzo, rappresentante di una cordata della quale fanno parte altri tre imprenditori. Ieri era in agenda un incontro, ma - come riportato dai colleghi di SportChannel214.it - per ora le parti sono molto distanti, essendoci differenza tra domanda e offerta: la prima si attesterebbe sui due milioni di euro, mentre il gruppo acquirente vorrebbe arrivare fino a un milione e duecentomila euro.