FOCUS TC - Serie C, 9^ giornata: la Top 11 del Girone C

Modulo: 3-4-3
19.10.2021 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    vedi letture
FOCUS TC - Serie C, 9^ giornata: la Top 11 del Girone C
© foto di Andrea Rosito

Una nona giornata di conferme e sorprese nel Girone C di Serie C. Le conferme sono Bari, Catanzaro e Turris, che vincono tutte e restano in cima alla classifica. A ruota segue il Foggia, che scalca Virtus Francavilla e Monopoli e si porta al quarto posto. Molto bene il Monterosi, al terzo successo consecutivo. In zona calda sorridono Picerno, Messina e Vibonese, che trova la priva vittoria in campionato.

Ecco i migliori undici della nona giornata del Girone C:

PORTIERE

Riccardo Mengoni (Vibonese): nel primo successo stagionale dei rossoblu c'è anche la sua preziosa firma. Appena un minuto prima del raddoppio infatti nega al Latina la rete del pareggio con una grande parata. 

DIFENSORI

Alessandro Garattoni (Foggia): un successo sudato per i rossoneri. Lo dimostra la prova del terzino destro che, piuttosto che spingere, pensa soprattutto a difendere. E lo fa alla grande contro il temibile Guiebre. Nel finale di gara due chiusure risultano determinanti. 

Emanuele Terranova (Bari): ancora una rete per il difensore biancorosso, la terza in otto gare, che ci sta davvero prendendo gusto. Un plus alla solita prestazione rocciosa e senza fronzoli. 

Fabio Delvino (Virtus Francavilla): prova maiuscola per il difensore biancazzurro che segna e fa a sportellate per tutto il match con gli attaccanti del Catania. 

CENTROCAMPISTI

Gabriele Morelli (Messina): scatenato l'esterno destro giallorosso, un vero e proprio stantuffo sulla corsia. I calciatori del Potenza non riescono mai a prenderlo e non è un caso che ben due assist portino la sua firma. 

Ales Benvegna (Fidelis Andria): prova di sostanza per il centrocampista dei pugliesi. Freddissimo quando si incarica di battere il calcio di rigore, ordinato ed efficace quando c'è da far fluidificare l'azione della squadra. 

Mattia Maita (Bari): il cervello della squadra biancorossa. Una delle prove migliori con la maglia del Bari, fa girare la squadra alla perfezione e regala ad Antenucci il pallone del raddoppio. 

Jari Vandeputte ( Catanzaro): una gara eccellente per il centrocampista belga, crea e imposta, smista palloni e segna. Non gli si può davvero chiedere di più. 

ATTACCANTI

Francesco Gerardi (Picerno): splendida vittoria per i lucani al "Menti". Tra i protagonisti sicuramente Federico Gerardi che firma la terza rete, quella decisiva per portare a casa il successo.

Rocco Costantino (Monterosi): solita concretezza per l'attaccante biancorosso che segna un'altra rete che va le tre punti, la terza consecutiva, la quarta in campionato. 

Emanuele Santaniello (Turris): conquista un calcio di rigore, segna, va in rete altre due volte purtroppo per lui in fuorigioco. Un incubo per la difesa del Palermo. 

ALLENATORE

Ezio Capuano (Messina): qualcuno forse lo definirebbe "capuanesimo". Insomma quello stile, fuori e dentro il campo, ormai marchio di fabbrica dell'allenatore. E che a Messina hanno avuto modo di vedere nell'immediato. Non era facile prendere immediatamente in mano una squadra sicuramente scoraggiata dopo un avvio di capionato negativo. Non era facile presentarsi a Potenza, diretta concorrente per la salvezza, e imporsi con un successo sudato ma meritato. Piedi per terra chiaramente, ma il navigato Capuano sembra aver trovato subito una chiave di volta. D'altronde da lui non ci si poteva aspettare di meno.