Pres Casertana: "Esonero Fontana? Da parte sua gesto di sfida"

07.12.2018 11:00 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 1998 volte
Giuseppe D'Agostino
© foto di Giuseppe Scialla
Giuseppe D'Agostino

Nel corso della presentazione, in casa Casertana, del nuovo direttore tecnico Nello Di Costanzo e del nascente binomio con il tecnico Raffaele Esposito, il presidente Giuseppe D'Agostino è tornato sull'esonero di Gaetano Fontana, spiegandone i motivi: “Perché l’esonero di Fontana dopo una vittoria? Ho ritenuto poco rispettoso nei confronti di tutti che si fosse fermato a fumare il sigaro in campo subito dopo partita. Un gesto di sfida che mi ha spinto a fare questo. Altrimenti non l’avrei esonerato. O meglio, non l’avrei fatto dopo una vittoria. Ho aspettato anche troppo, per come sono fatto io, anche perché tra infortuni, squalifiche, campi e diversi fattori mi avevano spinto a dargli ancora tempo. Ritengo Fontana un allenatore che insegna calcio e per questo abbiamo puntato su di lui nel momento in cui stavamo allestendo una squadra giovane. Se fossimo partiti subito per un campionato di vertice, avrei optato subito per altro”.