Pres Monterosi: "Non trattateci come Cenerentola, abbiamo stessi diritti"

29.11.2021 10:50 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Luciano Capponi
Luciano Capponi
© foto di Matteo Ferri

Terzo pari consecutivo per il Monterosi, che ieri è riuscito a fermare il quotato Catanzaro. In sala stampa divertente siparietto del presidente Luciano Capponi: "Il pari è arrivato contro una delle squadre più accreditate per la vittoria finale? Sono d'accordo, il Catanzaro è una gran bella squadra, non capisco come possa stare in quella posizione di classifica. Questo però certifica che anche noi non siamo male. L'unico tiro in porta fatto da loro è stato il rigore e questo è il paradosso dell'esistenza sui campi di calcio, io ho dichiarato all'inizio del campionato che siamo la Cenerentola sotto la pioggia di meteoriti, se noi traduciamo questi meteoriti in divertentissime situazioni che accadono sul rettangolo di gioco c'è da essere un po' nervosi, ma io non lo sono per natura. Mi dispiace, ma anche Cenerentola vive una favola in cui arriva alla reggia del principe, noi non pretendiamo di andare dal principe ma quantomeno nel salone. Dobbiamo ritrovare la scarpetta (ride, ndr) perché già siamo in un girone che più che Serie C mi pare Serie B. Per favore, gentilmente, un appello di cuore con gentilezza e garbo, non trattateci solo come Cenerentola, ogni tanto siamo truccate e abbiamo gli stessi diritti degli altri partecipanti al gioco. Io sono orgogliosissimo dei miei ragazzi, del mister, dei miei collaboratori. E non dimentichiamo che giochiamo senza attaccanti perché tutti infortunati a parte Polidori".