Reggina, Reginaldo: "Girone d'andata non replicabile: lo sapevamo"

13.02.2020 23:10 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Reggina, Reginaldo: "Girone d'andata non replicabile: lo sapevamo"

Reginaldo, attaccante della Reggina, ai canali ufficiali amaranto ha così il clima che si respira a Reggio Calabria, città della capolista nel Girone C: "Dopo le vacanze natalizie abbiamo lavorato per una decina di giorni con carichi di lavoro importanti. Era normale che le prime partite le avresti sofferte ma abbiamo messo benzina per lo sprint finale. E contro il Bari abbiamo dimostrato che stavamo tornando in noi. Sapevamo che il girone di ritorno sarebbe stato diverso perché tutte si chiudono anche per un punto. Sapevamo anche che non avremmo potuto replicare il girone d'andata. Però per noi giocatori non è stata così difficile come è stata dipinta. E poi a Reggio l'affetto delle persone ti fa sentire importante non solo come calciatore ma anche come uomo. Mi trovo spesso a parlare con dei tifosi sotto casa. Per questo Reggio si merita la maglia sudata e si merita anche di tornare dove merita: i dati sugli spalti sono incredibili, noi dobbiamo solo andare in campo a dare il massimo. A loro basta questo, a prescindere dal risultato. A Bisceglie eravamo sotto di un gol e loro ci credevano per davvero, cantando in continuazione. E alla fine l'abbiamo portata a casa anche grazie a loro.