Rieti, Padovano: "Siamo sempre stati in partita"

14.04.2019 20:40 di Enrico Ramperti   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Rieti, Padovano: "Siamo sempre stati in partita"

Al termine della partita pareggiata con il Rende ha parlato in conferenza stampa il vice allenatore del Rieti Giuseppe Padovano, oggi in panchina al posto dello squalificato Capuano. Queste le sue dichiarazioni:

"Abbiamo avuto un buon approccio, poi c'è stata una disgrazia se vogliamo chiamarla così (autorete n.d.r.) dopo che avevamo iniziato noi a far bene la partita contro una squadra forte nei singoli, organizzata, una squadra che ha gamba e che veniva da dieci giorni di inattività, mentre noi abbiamo giocato mercoledì a Siracusa, abbiamo fatto viaggi, ritardi aerei, siamo arrivati alle 3 di notte. Quindi grandi meriti ai ragazzi perchè il Rieti è stata una squadra sempre in partita, abbiamo ribattuto colpo su colpo, nel finale abbiamo anche concesso qualche situazione. Sul campo si faceva fatica a stare in piedi, abbiamo avuto anche noi l'occasione di fare gol con il tiro strozzato di Svidercoschi e con Carpani e loro con una situazione creata su una palla lunga con Actis Goretta dove non siamo stati bravi nella lettura".

I ragazzi hanno sentito la pressione visto che in caso di vittoria ci sarebbe stata la salvezza?
"Credo che qui - ha aggiunto Padovano - chiunque oggi ci tenesse a vincere, però poi io devo scindere l'aspetto razionale dall'irrazionalità, oltre al fatto che ho visto facce tristi alla fine ma sia io che mister Capuano abbiamo fatto i complimenti ai ragazzi perchè c'è stata la prestazione contro una squadra forte. Abbiamo preso un ulteriore punto, siamo a otto punti, se quando siamo arrivati ci avessero detto di essere a tre giornate dalla fine a otto punti di vantaggio, con una regola cambiata perchè dobbiamo ricordare che è stata cambiata una regola nei playout, saremmo stati contenti. Quindi vanno dati grandi meriti a questi ragazzi che stanno compiendo un sacrificio, uno sforzo enorme per arrivare al risultato di cui beneficia tutta Rieti".

Domenica prossima c'è lo scontro decisivo col Bisceglie
"Se vinciamo o pareggiamo a Bisceglie il campionato per quando riguarda la salvezza l'abbiamo acquisito, rispetto a loro abbiamo una differenza gol migliore. Queste cose però non le guardiamo, io ho risposto alla domanda ma il nostro obiettivo in ogni caso è quello di andare a fare punti da loro e di chiudere la pratica. Troveremo una squadra che subisce poco, una squadra fisica che è in fiducia dopo il cambio di allenatore. Ce la andremo a giocare come abbiamo sempre fatto su tutti i campi".