TC - Rieti, per Ital Diesel 10mila euro di capitale sociale e un dipendente

19.10.2019 16:30 di Redazione TC Twitter:    Vedi letture
Fonte: A cura di Ivan Cardia, Sebastian Donzella e Luca Esposito
© foto di Matteo Ferri
TC -  Rieti, per Ital Diesel 10mila euro di capitale sociale e un dipendente

"La società F.C. Rieti rende noto che la proprietà del club è passata ufficialmente a un gruppo di imprenditori che, al momento, sono rappresentati dalla società ITAL DIESEL srl che mantiene il controllo delle intere quote societarie". Questo, in estrema sintesi, il comunicato con il quale ieri mattina è stato annunciato il disimpegno ufficiale di Riccardo Curci, l'uomo che ha portato gli amarantocelesti in Serie C. Buio fitto, però, sui nomi degli imprenditori coinvolti nel nuovo progetto. Nel comunicato si legge semplicemente: "saranno resi noti nei prossimi giorni".

In attesa della conferenza stampa societaria, TuttoC.com è andata a spulciare tra le carte: il capitale sociale della ITAL DIESEL, srl a socio unico attiva dal maggio 2009 con sede a Roma, ammonta a 10mila euro. Inoltre, al 30/06/2019 (dati elaborati da fonte INPS) risulta un solo dipendente. Che si tratti di omonimia con la società richiamata dal comunicato ufficiale (l'unica con questa ragione sociale reperibile attraverso i dati del registro imprese) sarebbe davvero sorprendente, per quanto la redazione di TuttoC resti a disposizione degli interessati per eventuali precisazioni a tal proposito. Numeri che, ove confermati e visti i recenti avvenimenti, tengono viva l'attenzione di FIGC, AIC e Lega Pro su quanto sta succedendo: pur senza commenti, le istituzioni del nostro calcio sono vigili sulla vicenda, anche in questo caso in attesa di nuovi sviluppi. 

Difatti, rileggendo attentamente il comunicato, si nota che i nuovi imprenditori sono rappresentati "al momento" da ITAL DIESEL srl, per quanto quest'ultima detenga il controllo della totalità delle quote societarie del Rieti Calcio. Nei programmi della cordata è quindi previsto l'ingresso, o quantomeno il supporto, anche di altre aziende che siano alle spalle di quella che attualmente possiede il 100% del Rieti: uno scenario già adombrato dal comunicato ufficiale di cui sopra, che fa riferimento ad altri imprenditori. E confermato anche da fonti interne al club, raggiunte da TuttoC.com per un'eventuale replica. 

Non resta che attendere, insomma, per capire chi sono i nuovi proprietari del Rieti. E come intenderanno salvare un club che non ha ancora pagato gli stipendi della nuova stagione, saltando il primo termine previsto negli scorsi giorni. Ben sapendo che, da quest'anno, non potranno più esserci ritardi in tal senso: saltare una nuova scadenza significherebbe esclusione automatica dalla Serie C. Senza se e senza ma.