Teramo-Paganese, vincere è l’unica cosa che conta: le probabili formazioni

28.02.2021 11:40 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Teramo-Paganese, vincere è l’unica cosa che conta: le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Chiude il programma delle gare della ventisettesima giornata di Serie C girone C il match Teramo-Paganese, gara che si disputa nel pomeriggio di oggi allo stadio Gaetano Bonolis, con fischio di inizio previsto per le ore 17.30 (LIVE MATCH su TuttoC).

I biancorossi nelle ultime cinque gare hanno raccolto appena tre punti, frutto di altrettanti pareggi contro Foggia (0-0), Monopoli (1-1) e Juve Stabia (1-1) e due sconfitte con Casertana (2-0) e Potenza (1-3); il successo invece manca dal 30 gennaio scorso (2-1 al Bari). In classifica gli uomini di mister Paci occupano l'ottava posizione a quota 35 punti, di cui ben 22 racimolati tra le mura amiche. Altro dato significativo riguarda la difesa, che è la quarta meno battuta del torneo con appena 24 reti subite, meglio hanno fatto solamente Avellino (21), Bari (20) e Ternana (18). Domenica scorsa con le vespe è arrivato l'undicesimo pareggio stagionale, nessuno come loro: i diavoli, insieme alla Vibonese, infatti, vantano questo speciale primato nel girone C. Per gli abruzzesi l'obiettivo principale è il successo, anche perché l'andamento a breve termine dei padroni di casa comincia seriamente a preoccupare: considerati i tre punti conquistati nelle ultime  cinque uscite stagionali, notiamo come solo Virtus Francavilla e Vibonese hanno fatto peggio del Teramo, rispettivamente con due e un punto all'attivo. In classifica occupa l'ottava posizione, in piena zona playoff, con 35 punti conquistati dopo 25 gare disputate.

Gli azzurrostellati stanno attraversando un momento di forma straordinario: è senza dubbio da playoff il ruolino di marcia degl uomini di Di Napoli, che hanno raccolto otto punti negli ultimi cinque incontri, collocandosi alle spalle nell'ordine di Viterbese, Juve Stabia, Monopoli, Ternana, Catanzaro e Avellino che invece vantano da due a cinque punti in più nello stesso intervalo di tempo. La Paganese è reduce dal pareggio a reti inviolate con il Catania di mercoledì scorso, nel recupero della ventesima giornata di campionato, nonché dalla vittoria interna della domenica precedente con la Turris, la terza di  fila al Torre. Il successo lontano dalle mura amiche manca addirittura dall'8 novembre scorso, nell'1-0 rifilato alla Viterbese al Rocchi con rete di Guadagni su rigore al 76'. Da allora sono arrivate quattro sconfitte e due pareggi. La Paganese è la quartultima forza del torneo con 23 punti racimolati in 25 gare, a pari punti con la Vibonese, che almeno per il momento è lontana relativamente dalla zona playout, in virtù di una migliore differenza reti. La vittoria consentirebbe alla Paganese di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione, occupando una posizione di classifica più traquilla.

Le due compagini si sono affrontate per ben cinque volte nel  corso della loro storia: il primo precedente risale alla stagione 1978/79, nel campionato di Serie C1 girone B, gli azzurrostellati alla tredicesima giornata si imposero di misura (1-0) tra le mura amiche, mentre al ritorno i biancorossi ebbero la meglio sui campano con un rotondo 4-0. Nella passata stagione il doppio confronto in campionato: al Bonolis il Teramo ebbe la meglio per 2-1, grazie alle reti di Ilari e Magnaghi, di Scarpa su rigore la rete degli ospiti, mentre il ritorno a Pagani terminò per 0-0. Nel match di andata i biancorossi riuscirono a strappare tre punti preziosi solo allo scadere, grazie alla doppietta di Ilari  e rete di Guadagni.

La gara verrà diretta  dal signor Luca Cherchi della sezione di Carbonia, coadiuvato dagli assistenti Antonio Lalomia della sezione di Agrigiento e Vincenzo Madonia della sezione di Palermo. Luca Capriuolo della sezione di Bari il quarto ufficiale. Il fischietto sardo non ha mai diretto in carriera le due compagini.

QUI TERAMO - Paci dovrà rinunciare a Birligea e Di Matteo, che si infortunarono in occasione del match di mercoledì scorsa con il Potenza, nonché a Viero e Cappa e ai lungodegenti Lasik e Minelli. Consueto 4-2-3-1 con Lewandowski tra i pali, linea difensiva composta da Diakite e Piacentini centrali,Vitturini a destra e Tentardini a sinistra. Santoro e Arrigoni agiranno sulla mediana, mentre sulla trequarti Ilari, Bombagi e Costa Ferreira agiranno a supporto dell'unica punta Pinzauti.

QUI PAGANESE - Saranno sei  gli assenti in vista della trasferta in terra abruzzese: oltre agli indisponibili Cernuto e Volpicelli, si sono aggiunti Perazzolo, Scarpa, Fasan, Criscuolo. Consueto 3-5-2 per gli ospiti con Baiocco tra  paii, difesa a tre composta da Schiavino, Sbampato e Sirignano; a centrocampo Di Napoli dovrebbe riproporre Gaeta nel ruolo di play, supportato da Onescu e Zanini, Carotenuto e Squillace. In attacco spazio al tandem Diop-Guadagni. Rientra Mendicino, che però dovrebbe partire dalla panchina per poi essere pronto a subentrare a gara in corso.

Ecco le probabili formazioni di Teramo-Paganese, match valido per la ventisettesima giornata di Serie C girone C (LIVE MATCH su TuttoC a partire dalle ore 17.30):

Teramo (4-2-3-1): Lewandowski; Vitturini, Diakite, Piacentini, Tentardini; Santoro, Arrigoni; Ilari, Bombagi, Costa Ferreira; Pinzauti. A disp.; D'Egidio, Bellucci, Soprano, Trasciani, Di Francesco, Lombardi, Mungo, Gerbi, Kyeremateng. All. Paci

Paganese (3-5-2): Baiocco; Schiavino, Sbampato, Sirignano; Carotenuto, Onescu, Gaeta, Zanini, Squillace; Diop, Guadagni. A disp.: Campani, Bovenzi, Cigagna, Curci, Di Palma, Esposito, Mattia, Antezza, Bonavolontà, Bramati, Mendicino, Raffini. All. Di Napoli

Arbitro: Luca Cherchi della sezione di Carbonia (Lalomia-Madonia) - IV: Capriuolo