Top & Flop di Picerno-Gelbison

25.03.2023 16:55 di Lorenzo Carini Twitter:    vedi letture
Top & Flop di Picerno-Gelbison
TMW/TuttoC.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Tante emozioni ma nessun gol al "Donato Curcio" nel confronto valido per la 34^ giornata del Girone C di Serie C tra Picerno e Gelbison, che si dividono la posta in palio dopo una partita disputata a ritmi parecchio elevati fin dalle battute iniziali.

Lo 0-0 permette alla formazione lucana guidata da Emilio Longo di consolidare il quarto posto della classifica, anche grazie ai risultati favorevoli dagli altri campi (pareggio dell'Audace Cerignola sul campo della Viterbese e sconfitta interna del Foggia contro il Monterosi), e di portarsi ad una sola lunghezza di distanza dal terzo gradino del podio occupato dal Pescara, impegnato domani contro il Catanzaro già promosso in Serie B. Dall'altra parte, invece, il punto conquistato sul suolo lucano non può soddisfare più di tanto i cilentani di mister Gianluca Esposito, che interrompono una striscia di tre sconfitte consecutive senza tuttavia riuscire a schiodarsi dai bassifondi della graduatoria: a far compagnia alla Gelbison in terzultima posizione, a quota 36, ci sono Monterosi e Messina, sconfitto nettamente dalla Turris nello scontro diretto (3-0).

Nel prossimo turno, il Picerno avrà un impegno sulla carta non impossibile in trasferta contro un Monterosi a caccia di punti per la salvezza, mentre la Gelbison sarà attesa dal crocevia stagionale tra le mura amiche contro una Viterbese all'ultima spiaggia per restare tra i professionisti e attualmente penultima a +1 sulla Fidelis Andria fanalino di coda.

TOP
Mirko Albertazzi (Picerno)
: l'ex Vicenza sale in cattedra nella ripresa, tenendo ripetutamente a galla la propria squadra con una lunga serie di interventi determinanti. Non sbaglia un colpo, dimostrando grandi abilità e ottimi riflessi a protezione dei pali rossoblù: quello odierno è il quarto clean sheet consecutivo per il classe '97. FONDAMENTALE

Bernardino D'Agostino (Gelbison): l'estremo difensore dei cilentani non è da meno rispetto al collega in un pomeriggio all'insegna delle parate. Chiamato in causa per l'indisponibilità dell'ultim'ora di Anatrella, ritrova il campo dopo oltre due mesi (ultima presenza il 7 gennaio nell'1-1 contro l'Avellino) e incide in positivo sul match: su tutti, si segnala il super salvataggio sull'inzuccata di De Cristofaro al 66'. IMPORTANTE

FLOP
Tommaso Ceccarelli (Picerno)
: non un gran pomeriggio per il giocatore in prestito dall'Avellino, parecchio impreciso nel corso della prima frazione di gioco e mai pericoloso a ridosso dell'area di rigore avversaria. OPACO

La fase offensiva della Gelbison: altro fine settimana con lo zero alla voce "gol segnati" per la squadra di Esposito, sempre seconda nella classifica dei peggiori attacchi del Girone C alle spalle del Taranto (24 reti realizzate dai campani, 21 dai pugliesi). Quest'oggi non sono mancate le opportunità ma, oltre ai meriti di Albertazzi, sono emerse anche numerose lacune da parte di Infantino e soci negli ultimi metri di campo: sarà fondamentale sbloccarsi domenica prossima nella sfida cruciale con la Viterbese. DA RIVEDERE