Top & Flop di Rende-Vibonese

25.01.2020 22:55 di Gaetano Scotto di Rinaldi   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Top & Flop di Rende-Vibonese

Rende e Vibonese giocano il derby calabrese allo stadio “Razza” in una partita che ha aperto il turno nel Girone C della Serie C. Due squadre che in campo non riescono a creare grandi occasioni e che chiudono la contesa sul risultato di pareggio per 1-1.

Nel primo tempo al 2' minuto Petermann ci prova dalla distanza col pallone indirizzato all'incrocio e Savelloni a salvare in calcio d'angolo. Successivamente una fase di stallo con le due squadre che si studiano e faticano a trovare spazi tra le linee avversarie. Da segnalare il tiro di Turati dalla distanza, bloccato senza problemi da Greco, poi l'occasione per Emmausso e nient’altro con un derby senza grandi emozioni. Vanno così in archivio i 45 minuti di gioco iniziali.

Nella ripresa sembra potersi ripetere lo stesso copione della prima frazione di gioco tanto che la svolta arriva al 20’ con il gol firmato da Libertazzi. L’attaccante sfrutta un pallone vagante all’interno dell’area di rigore della Vibonese e scarica il pallone in rete. C’è subito la reazione degli ospiti che neanche dieci minuti dopo trovano il pareggio, questo firmato da Prezioso con una bella conclusione dalla distanza. Per il resto poco accade con Emmausso che spreca una ghiotta chance in tap in e Libertazzi che viene espulso a due minuti dalla fine per doppia ammonizione. Un punto che a poco serve al Rende mentre per la Vibonese può dare lo slancio per ripartire la prossima settimana.

TOP:

Libertazzi (Rende): Partita a due volti per il giocatore dei biancorossi. In una partita dove poco accade è lui ad aprire le danze con un gol che sblocca i conti. Sfrutta l’occasione da attaccante vero, l’espulsione non macchia una prestazione comunque buona rispetto alla maggior parte dei compagni. CROCE E DELIZIA

Prezioso (Vibonese): A centrocampo è lui a gestire al meglio il possesso del pallone. La squadra crea poco ed ogni azione parte dai suoi piedi. Il gol è il giusto premio per una partita giocata in maniera superba per lui. CECCHINO

FLOP:

Gestione del vantaggio (Rende): Una volta in vantaggio la squadra allenata da Rigoli si è schiacciata troppo e dopo neanche dieci minuti è arrivato il gol di Prezioso. L’incapacità di gestire il gol non ha giovato tanto da non riuscir poi a reagire in seguito al pareggio. IMPAURITI

Retroguardia (Vibonese): Sul gol di Libertazzi c’è una responsabilità generale della difesa che si addormenta sul cross dalla trequarti. Un errore che sarebbe potuto costare caro alla squadra guidata questa sera da mister Facciolo. DORMIENTI