Il fatto della settimana - Il Decreto Sostegni Bis è realtà: dal Governo Draghi una boccata di ossigeno per la Lega Pro

23.05.2021 00:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Il fatto della settimana - Il Decreto Sostegni Bis è realtà: dal Governo Draghi una boccata di ossigeno per la Lega Pro
TMW/TuttoC.com

Una bella boccata di ossigeno, anche per la Serie C, quella arrivata con l'approvazione in via definitiva del Decreto Sostegni Bis che introduce misure per venire in soccorso delle imprese messe in difficoltà dalla pandemia grazie a 32 miliardi di euro ricavati dallo scostamento di bilancio autorizzato dal Parlamento nel gennaio scorso. Oltre 150 milioni di euro sono stati destinati allo sport: più nel dettaglio 90 milioni stanziati per estendere la misura del credito di imposta sulle sponsorizzazioni fino al 2021, 56 milioni a favore delle società professionistiche e delle società e associazioni dilettantistiche a ristoro delle spese sanitarie sostenute per l’effettuazione dei tamponi; infine un ampliamento dei fondi all’Istituto per il Credito Sportivo per le garanzie sui finanziamenti del sistema bancario.

"Decreto sostegni bis, il governo Draghi ha approvato credito di imposta, ristoro per spese Covid-19, liquidità per i club. Misure essenziali per i club che stanno nella faglia tra professionismo e dilettanti. Oggi, l’importante è averle ottenute, tutto il resto non conta" ha commentato soddisfatto con un tweet il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.

Il Governo ha dunque recepito le richieste avanzate a partire da novembre dal Comitato 4.0 che oltre a Ghirelli riunisce Umberto Gandini, presidente Lega Basket Seria A, Pietro Basciano, presidente Lega Nazionale Pallacanestro, Massimo Righi, presidente Lega Pallavolo Serie A, Mauro Fabris, presidente Lega Pallavolo Serie A Femminile, Massimo Protani, presidente Lega Basket Femminile.

Il decreto Sostegni bis finalmente ci ripaga di tutti gli sforzi fatti per i 289 club che rappresentiamo, e l'attitudine a ragionare a sistema ci ha consentito di allargare il perimetro delle misure anche a beneficio di altre realtà del settore. Oggi allo sport è stato dato il giusto riconoscimento che merita come comparto economico e sociale, come pezzo fondamentale del tessuto produttivo italiano” dichiarano i Presidenti del Comitato 4.0. "Un ringraziamento particolare va al Sottosegretario Vezzali per aver compreso e accolto i nostri bisogni, al Ministro dell'Economia e delle Finanze Franco e alla Vice Ministra Castelli, così come alle forze parlamentari che ci hanno accompagnato lungo questo percorso. Auspichiamo di poter continuare a lavorare in un clima di collaborazione e di sintonia” conclude il Comitato 4.0.