Ma Olbia si è spostata in Portogallo?

24.08.2022 00:00 di Tommaso Maschio   vedi letture
Ma Olbia si è spostata in Portogallo?
TMW/TuttoC.com

Il titolo dell'editoriale odierno è un po' sibillino, ma oggi quando si è risolto l'indovinello che il Social Media Manager dell'Olbia aveva postato sui canali ufficiali del club, oltre a fare qualche appunto sul primo indizio (Ha giocato in due città che sono state capitali d'Italia) mi è tornata alla mente una notizia circolata a inizio estate che voleva Joseph Minala, centrocampista classe '96 passato alle cronache soprattutto per i dubbi – infondati – sulla sua reale età, in procinto di lasciare l'Italia per volare in Portogallo e iniziare una nuova avventura nella massima serie lusitana. Una notizia che era stata anche confermata dal ds della Lucchese, il club dove il nigeriano ha giocato nell'ultima stagione, Daniele Deoma (“Quanto a Minala il discorso è diverso: lui non ne ha fatto una questione economica, ma ha fatto una scelta di vita. Ha voluto cambiare vita e probabilmente andrà a giocare in Portogallo”).

 

E così, fra il serio e il faceto nella redazione di TMW, mi sono chiesto rendendo partecipi i colleghi, se per caso gli risultasse che Olbia si fosse trasferita dalla Sardegna al Portogallo o che magari l'isola fosse passata sotto il controllo lusitano, ipotesi subito scartata visto che il Cagliari gioca nella nostra Serie B. Cosa abbia spinto Minala ad abbandonare l'idea di volare in Portogallo e sposare il progetto gallurese magari ce lo spiegherà il diretto interessato in conferenza stampa o alla prima intervista utile. Nel frattempo non possiamo che complimentarci con il club sardo per il bel colpo di mercato che porta esperienza (vanta quasi 90 presenze in B, oltre a una manciata fra Serie A e Coppe Italia) e qualità nel reparto avanzato dei bianchi. Qualità dimostrate già lo scorso anno a Lucca dove magari non hanno preso benissimo la scelta di Minala perché un conto è vederlo da lontano con la maglia di un club lusitano e un'altra ritrovarselo come avversario nel girone il prossimo anno. Sempre ammesso che l'Olbia nottetempo non abbia deciso di abbandonare l'Italia e diventare una cittatina portoghese. Ma anche questa eventualità tenderei a escluderla.