INTERVISTA TC - Amerini: "Non so quanto risolva i problemi giocare al mattino"

06.10.2022 21:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Amerini: "Non so quanto risolva i problemi giocare al mattino"
TMW/TuttoC.com

Daniele Amerini è intervenuto ai microfoni di TuttoC per commentare i temi più caldi del momento, a cominciare dai problemi di carattere economico, che non stanno risparmiando nemmeno la Serie C: "La C è un campionato con poche risorse economiche: devono inventarsi qualcosa, avere nuove idee e lanciare i giovani. Non so quanto giocare al mattino possa risolvere i problemi".

Il Vicenza non sta passando un bel periodo: si aspettava di più?
"Il Vicenza è una squadra costruita per vincere il campionato: sta facendo meno di quel che si pensava, ma credo che alla lunga ne uscirà fuori, anche perché hanno un allenatore in gamba, quindi lotteranno per la promozione".

Ci sono stati diversi esoneri in queste prime giornate.
"Purtroppo anche in C non  si aspettano gli allenatori, si vuole tutto subito: penso al Pontedera con Catalano, un allenatore innovativo che fa giocare bene le sue squadre. Chiaro che quando i risultati non arrivano diventa più complicato, ma penso che sia un allenatore che alla lunga ti dia qualcosa in più: bisogna avere il tempo di aspettarli".

Come giudica il campionato del Pescara?
"Il Pescara sta facendo un buon campionato, quest'anno ha scelto una strada diversa senza nomi blasonati, ma i risultati gli stanno dando ragione: giocare in queste piazze può essere uno stimolo in più per certi giocatori".

Il giovane Nizzoli sta impressionando: lo vedremo presto in C?
"Nizzoli è un giocatore che è cresciuto tanto e che l'anno scorso, nonostante un ottimo campionato con la Primavera della Fiorentina, è stato nove mesi fermo per un infortunio. Ha intrapreso questo percorso che io gli ho consigliato, ma ora che ha ritrovato la condizione sta facendo una stagione importante. Rientrerà alla Fiorentina, ma sto già parlando con qualche squadra di C per l'anno prossimo. Ne approfitto per parlare anche di Biagioni, difensore classe 2003 della Pistoiese che avrà un grande futuro".