INTERVISTA TC - Bonuccelli: "La Serie C ha necessità di essere conclusa"

07.04.2020 12:45 di Raffaella Bon   Vedi letture
© foto di Francesco Scarpetti
INTERVISTA TC - Bonuccelli: "La Serie C ha necessità di essere conclusa"

L'allenatore Vitaliano Bonuccelli, ex tecnico di Massese e Follonica Gavorrano, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per un commento sulla situazione del mondo del calcio legata all'emergenza coronavirus: 

In questo momento ti manca il calcio?
"Ormai diciamo che lo vedo talmente una cosa lontana che non vedo nemmeno WyScout come facevo prima anche per studiarmi qualche giocatore". 

Per adesso è una utopia ricominciare?
"Io penso che prima o poi si dovrà ricominciare, non di certo ora, per dare un esito a questi campionati. Il settore giovanile a qualsiasi livello no. Ma gli altri magari posticipando di qualche mese si. Ci sono troppi interessi dietro, penso anche solo alla A, ma anche la C ha necessità di essere portata a termine". 

Monza, Reggina e Vicenza meritano la B?
"Ormai il Monza da mesi aveva vinto, le altre sono prime con merito. Il Monza avrebbe vinto in qualsiasi girone, è una squadra troppo forte. Inoltre a gennaio sono stati fatti degli ulteriori investimenti importanti". 

Come giudichi finché si è giocato il Girone A?
"Me lo aspettavo più avvincente, il Pontedera è stata la sorpresa, poi ha avuto un calo ma è normale essendo una squadra giovane. Nella zona bassa la Pianese l'ho vista diverse volte, gioca bene solo che magari non ha giocatori di grande spessore e paga un po’ questo. Perché il campionato è equilibrato ed esce chi vive di episodi quindi chi ha giocatori che fanno la differenza. Per essere un'esordiente in Serie C stava facendo bene. Stesso problema anche per il Gozzano che giocava bene ma non aveva chi faceva la differenza". 

Simone Della Latta, suo nipote, sta facendo molto bene. Ci possiamo aspettare una chiamata dalla Serie B?
"L'ho visto tante volte, ho fatto molto bene segnando anche 5 gol che per un centrocampista sono un bottino importante, sono quelle reti che ci vogliono per le squadre. Sicuramente come la scorsa estate anche nella prossima arriveranno delle offerte. Questa estate ha deciso di rimanere anche per il rammarico di essere stato vicino a sfiorare la B col Piacenza e non esserci riuscito. A livello caratteriale assomiglia a me come giocatore ma è molto più strutturato".