INTERVISTA TC - DG Legnago: "Non mi aspettavo questa partenza"

09.11.2020 12:10 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - DG Legnago: "Non mi aspettavo questa partenza"
TMW/TuttoC.com
© foto di Giovanni Padovani

Il direttore generale del Legnago Mario Pretto ha commentato ai microfoni di Tuttoc.com l'attuale momento che sta vivendo la squadra veneta.

Sabato siete riusciti a fermare la capolista Carpi.

"Diciamo che è stata una buona prestazione dei ragazzi, una gara ben preparata da parte del mister. All'inizio nei primi venti minuti il Carpi ha dato  dimostrazione di essere molto bravo nei palleggi, ma non sono riusciti a creare molti pericoli. Ci siamo comportati bene e non siamo mai stati in affanno. Il mister ha chiesto subito dopo coraggio e di pressare e noi abbiamo avuto occasioni importanti. Tutto sommato il pareggio è un risultato giusto; i meriti e i demeriti stanno nel fare gol e nel parare Se gli attaccanti hanno sbagliato e i portieri hanno parato è giusto cosi".

Credevate in questa partenza importante?

"Non credevo in questa partenza, credevo di incontrare qualche difficoltà in più essendo noi una matricola. Le idee di gioco del mister e come i ragazzi le applicano stanno dando grandi soddisfazioni. I nostri sono giocatori  che hanno forza nelle gambe ed intensità; magari non avranno tecnica superiore come altri, ma sicuramente il cuore supplisce a queste carenze, visto che si vedono delle buone giocate. Personalmente sono  molto contento di queste prestazioni".

Si sente il peso del Covid?

"Il peso no, ma la preoccupazione sì: ci siamo adattati al protocollo, speriamo si possa applicare come hanno detto nell'ultima riunione i medici che hanno proposto di fare tampone rapido più snello. Speriamo arrivi quanto prima, cosi c'è maggior organizzazione anche per le trasferte. Nonostante il gran numero di contagiati non mi risulta che colpisca fortemente i giocatori; per fortuna sugli atleti non ha effetti importanti. Non possiamo fermare il calcio per questo motivo".

Mercoledì arriva il Matelica.

"Il Matelica è un'altra sorpresa; una squadra ben attrezzata e con buona fisicità. Alcuni episodi hanno girato a favore, come il gol di testa, un bel gesto atletico. La vittoria è stata voluta, contro una squadra difficile da incontrare".