INTERVISTA TC - Dg Piacenza: "-1 da Entella? Ci crediamo fino alla fine"

15.04.2019 12:10 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dai nostri inviati in Lega a Firenze, Claudia Marrone e Marco Pieracci
INTERVISTA TC - Dg Piacenza: "-1 da Entella? Ci crediamo fino alla fine"

Presente in Lega Pro a Firenze in occasione dell'Assemblea odierna, Marco Scianò, direttore generale del Piacenza, ha commentato la stagione vissuta dai biancorossi ai microfoni di TuttoC.com, con la capolista Entella ora a -1 e a breve lo scontro diretto: "Sicuramente è una stagione importante perché è quella del nostro centenario. Siamo capitati nel girone con 4 big che avrebbero dovuto essere ripescate. Il fatto di essere a -1 è la testimonianza di quanto di buono sta facendo la società a tutti i livelli, prima di tutto sul campo. Chiaramente la competitività è altissima: l'Entella è costruita per la Serie B ed essere a 4 giornate dal termine a gareggiare contro di loro è sinonimo del fatto che ci crediamo fino alla fine. E' lecito sognare".

Rispetto ad Entella e Pisa, il Piacenza ha dimostrato la maggiore continuità nel corso della stagione.
"Sicuramente abbiamo avuto un percorso lineare e positivo. La società non si è risparmiata nel mercato invernale, rinforzando la rosa dove c'era necessità. Questo per dare continuità al progetto partito dai Dilettanti e ha come obiettivo tornare almeno in Serie B. Ma sappiamo che in C può capitare di tutto: nell'ultimo turno abbiamo affrontato una squadra come il Cuneo, che al netto delle penalizzazioni sarebbe in una posizione di classifica decisamente molto alta".

L'innesto di Ferrari sta facendo la differenza.
"Il nostro ds Matteassi ha avuto il merito di portarlo a Piacenza. Sta dimostrando molto di più di quello che diceva il suo curriculum. Sta veramente stupendo un po' tutti ma io parlerei di forza di squadra, non solo del singolo. La nostra è una rosa lunga che il nostro ds ha saputo comporre con mister Franzini. Ci sono tante soluzioni e tanti giocatori che anche se stanno giocando meno - come Corazza, Perez e Sestu - possono diventare frecce al nostro arco per questo finale di stagione".

Giovedì ci sarà il turno prepasquale contro la Lucchese: il big match del 23 aprile quanto potrà distrarvi?
"La partita peggiore è sicuramente quella di giovedì. Andiamo su un campo caldo, storicamente difficile per il Piacenza, contro una squadra che è in salute e che viene da un risultato positivo a Vercelli e ha messo in difficoltà l'Entella. E' una squadra agguerrita e ferita nell'orgoglio: questa è una delle cose peggiori. D'altronde anche la Lucchese, al netto delle penalizzazioni, sarebbe decisamente in zona playoff".