INTERVISTA TC - Dg Pianese: "Ecco il perché dell'addio di Momentè"

31.01.2020 22:20 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Dg Pianese: "Ecco il perché dell'addio di Momentè"

Renato Vagaggini, direttore generale della Pianese, ha fatto il punto sul mercato bianconero - a poche ore dalla chiusura - ai microfoni di TuttoC.com: "E' stata una cosa impegnativa, i colpi sono arrivati tutti alla fine. Dovevamo fare delle uscite e si è aggiustata un po' la squadra. Abbiamo perso Momentè - che aveva già segnato sei gol con la nostra maglia - ma ha avuto un'offerta superiore alla nostra e l'abbiamo quindi lasciato libero".

Vi aspettavate questo addio?
"Non era nell'aria ufficialmente, perché per noi era un giocatore importante. Però domenica sono successi degli episodi durante la partita con l'AlbinoLeffe: il giocatore aveva avuto un piccolo diverbio con l'allenatore e noi si è cercato di tutelare il nostro allenatore. La società ha deciso così, ma l'allenatore sarebbe stato comunque contento se fosse rimasto. Noi però volevamo che tutti potessero rimanere sereni. Per questo faremo comunque un in bocca al lupo a Momentè, ma allo stesso tempo speriamo che non aiuti il Gozzano a salvarsi (ride, ndr)".

L'arrivo di Latte Lath?
"E' stato uno scambio con l'Imolese: Scardino farà comodo al modulo dei romagnoli, così come Latte Lath farà comodo al nostro modulo".

Pedrelli?
"Avevamo necessità di un uomo di esperienza sulla fascia sinistra. Lui è venuto volentieri e siamo contenti di averlo preso. Polvani è un difensore che aveva buone prospettive anche in serie superiori, ma un infortunio lo ha frenato, visti i nostri buoni rapporti con l'Empoli ce lo hanno dato per potere recuperarlo. Credo che dalla prossima settimana potrà già allenarsi con la nostra squadra e noi speriamo di trarne i benefici".

Avete anche idea di andare sugli svincolati?
"Dovremo fare qualcosa là davanti. Stiamo alla finestra e vediamo".

Mannini?
"E' un giocatore che abbiamo trattato ma c'era troppa distanza tra domanda ed offerta e per questo abbiamo preso Pedrelli".