INTERVISTA TC - DS Trento: "Con Marchegiani ci siamo cautelati"

10.11.2021 07:30 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - DS Trento: "Con Marchegiani ci siamo cautelati"
TMW/TuttoC.com

Il direttore sportivo del Trento Attilio Gementi è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per commentare l'ultimo acquisto del portiere Marchegiani e per fare il punto in casa gialloblu.

Com'è nata la trattativa per Marchegiani?
"Eravamo in contatto da questa estate, dovevamo prendere un terzo portiere e abbiamo deciso di chiudere questa operazione. I nostri portieri stanno facendo bene ma il campionato è lungo e c'è sempre il rischio infortuni oltre a quello del Covid. Per questo abbiamo deciso di tornare sul mercato visto che i portieri della Primavera sono molto giovani, così abbiamo voluto cautelarci".

Che aspettative ci sono da parte sua?
"Conosco Gabriele dai tempi della Spal, si è creata questa opportunità sia per lui che per noi, è un ragazzo giovane ma con tanta esperienza che può fare al caso nostro integrandosi con i portieri già in rosa. Ci serve la sua vivacità e la sua esperienza, visto che a 25 anni ha già un curriculum importante e può aiutare gli altri con i suoi consigli. Parliamo di un portiere importante per la categoria".

Come giudica il momento della squadra?
"Siamo reduci da una bella vittoria e da quattro partite ben giocate nelle quali non siamo riusciti a raccogliere punti, forse in quella in cui meritavamo meno abbiamo portato a casa tre punti. Magari abbiamo avuto un pizzico di fortuna che è mancata nelle altre. 

Fresco ha detto che avete vinto con un tiro in porta...
"Io non parlo mai degli avversari e degli arbitri, conosco Gigi da molti anni e rispetto la sua opinione. Forse siamo stati meno belli ma più affamati come serve in questa categoria. La squadra ha fatto la partita che doveva fare, siamo già proiettati sulla prossima gara con la Triestina".

Che partita sarà?
"Sarà molto difficile ma dobbiamo continuare a fare risultati. Giocheremo in uno degli stadi più belli d'Italia contro una squadra in salute, dovremo avere il piglio giusto. Speriamo di non avere delle defezioni perchè nell'ultimo mese e mezzo siamo stati un po' martoriati. Il mister ha dovuto fare di necessità virtù. Quello che non dobbiamo perdere è la determinazione e la fame che serve in questo campionato".