INTERVISTA TC - Fernandez: “Viterbese, che impresa. Il futuro dipende dal club”

25.05.2022 12:00 di Redazione TC Twitter:    vedi letture
Fonte: Intervista realizzata da Dennis Magrì
INTERVISTA TC - Fernandez: “Viterbese, che impresa. Il futuro dipende dal club”
TMW/TuttoC.com
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com

Da una situazione quasi drammatica alla salvezza passando per i playout. Missione riuscita per la Viterbese e soprattutto per il direttore sportivo Mariano Fernandez, arrivato in corsa e capace di raggiungere l’obiettivo dopo una semi-rivoluzione. TuttoC.com lo ha intervistato in esclusiva.

Direttore, ha compiuto un miracolo con la Viterbese.
“È stata sicuramente un’importante impresa. Quando sono arrivato ho trovato tante problematiche, la classifica era problematica ed eravamo ultimi con un divario piuttosto notevole dalla zona salvezza e dalle penultima. Grazie al lavoro di tutti quanti, dalla società ai calciatori e allo staff tecnico, ci siamo compattati e abbiamo fatto un girone di ritorno importante, concludendo con la salvezza meritata. Per quello che i ragazzi hanno fatto da quando sono arrivato, hanno meritato questo traguardo. È una bella soddisfazione per me, per il presidente, per la piazza”.

Fumagalli, Semenzato, Mungo, Bianchimano, Polidori. È stato un mercato invernale da dieci e lode.
“È stato un mercato oculato su quello che magari pensavo che avesse bisogno la squadra, per rinforzarla. A gennaio il mercato è difficile, i movimenti sono pochi. E quando sei ultimo in classifica è difficile portare determinati giocatori: però  la disponibilità e la fiducia che mi hanno dato mi rendono orgoglioso. Ho fatto undici uscite, sono arrivati sei calciatori e due under: ho cercato di sbagliare il meno possibile”.

E adesso c’è il futuro alle porte. Fernandez e la Viterbese andranno avanti insieme? 
“Sicuramente qualche società mi ha telefonato, questo mi fa piacere perché viene riconosciuto il mio lavoro a Viterbo e in passato. Ho creato però un buon rapporto con il presidente qui, ci rispettiamo e abbiamo lavorato insieme. Si è preso una piccola pausa di riflessione, ma gli ho dato la parola: aspetterò la sua decisione, poi vedremo cosa accadrà”.

Nel prossimo girone C ci sarà il Cerignola. Un pezzo di cuore per lei.
“Sono contento perché è una piazza che merita questa categoria, hanno meritato sul campo questo salto tra i professionisti. Conosco il presidente Grieco, con lui ho un grande rapporto e gli auguro il meglio”.