INTERVISTA TC - Galigani: "Poche vie di uscita per Rieti e Bisceglie"

16.11.2019 07:30 di Raffaella Bon   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
INTERVISTA TC - Galigani: "Poche vie di uscita per Rieti e Bisceglie"

L'ex direttore sportivo sportivo della Ternana, Vittorio Galigani è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per fare il punto sulle situazioni societarie più complicate che stanno caratterizzando la Serie C in questa stagione.

A Rieti i giocatori hanno indetto lo sciopero.
"Mi sembra che si sia arrivati ad un punto irreversibile in casa amarantoceleste. A meno di un miracolo, sono già fuori dal campionato con entrambi i piedi."

Ad Avellino, invece, si sta per aprire un nuovo capitolo.
"Per i biancoverdi, molto è nelle mani del magistrato che, a quanto si sa, vuole punire De Cesare. La cordata capeggiata da Martone non è gradita alla piazza. E se si facesse sotto D'Agostino?"

Bisceglie in crisi
"Nicola Canonico ha chiuso con la città e il club è in autogestione. Se questa situazione dovesse perdurare, non vedo molte vie di uscita per i nerazzurri, senza contare che il patron ha già annunciato che l'anno prossimo non iscriverà la squadra al campionato."

Quali sono le sorprese e le delusioni di questo campionato?
"Ne dico una per girone: come sorprese dico Pontedera, Virtus Verona e Monopoli mentre Arezzo, Cesena e Rende non stanno disputando un campionato all'altezza delle aspettative."